Porto Empedocle, migranti fuggono dalla scaletta della nave-quarantena e spariscono (video)

sabato 21 Novembre 14:34 - di Martino Della Costa
Migranti fuggono dalla scaletta della nave quarantena

Ci risiamo: migranti fuggono dalla scaletta della nave-quarantena e si disperdono per le vie della città in lockdown. Quello che è vietato a tutti, circolare nelle zone rosse, per loro è un divieto da trasgredire. Anche beffardamente. È quanto successo a Porto Empedocle e denunciato dal sito di Agrigento Notizie che, nel segnalare il caso, mostra anche il video della rocambolesca evasione dal traghetto. Una fuga riuscita grazie all’utilizzo di quella che in gergo tecnico si chiama biscaglina. Ossia la scaletta di salvataggio dell’imbarcazione, con corrimano in corda e pioli di tavolette, presente da prassi per uso di bordo. Peccato che a dover essere salvati non siano gli stranieri, già soccorsi e accolti sulle nostre coste, ma i poveri siciliani residenti in città…

Migranti fuggono dalla scaletta della nave-quarantena

Dunque, in base a quanto emerge dal sito giornalistico siciliano, un gruppetto di migranti, ospiti della nave Rhapsody per la quarantena prevista dalla procedura di prevenzione anti-Covid, è riuscito a scappare dalla nave calandosi dalla scaletta di corda dell’imbarcazione. Utilizzando la quale, sono riusciti ad abbandonare il traghetto ormeggiato alla banchina di Porto Empedocle, pronti ad andare a zonzo per le strade della città. Le forze dell’ordine, immediatamente allertate, si sono divise in pattuglie alla ricerca dei fuggiaschi e hanno accerchiato l’intera zona portuale. E se, come indica Agrigento Notizie, «speravano di farla franca», hanno dovuto ricredersi. Almeno una parte di loro: quella che non è riuscita «a dissolversi nel nulla»…

Pattuglie della polizia hanno circondato l’aerea portuale

Dunque, nove di loro sono stati immediatamente ri-acciuffati dalla polizia. Altrettanti, o giù di lì, sono i migranti ancora in fuga che per il momento sono riusciti ad allontanarsi. Gli agenti in perlustrazione sono comunque sulle loro tracce. Fiduciosi di poter ripristinare nel giro di breve normalità e ordine. E di poter assicurare i fuggitivi alla nave quarantena ormeggiata al porto della cittadina chiamata all’accoglienza coatta. Imbarcazione a bordo della quale, al momento, sono ospitati due nutriti gruppi di stranieri sotto sorveglianza sanitaria. Uno composto da 75 migranti e un secondo da 98 persone, trasferiti sul traghetto di linea destinato alla quarantena anti-Covid da Lampedusa.

Sotto il video postato sulla pagina Facebook di Agrigento Notizie.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica