Paziente morto nel bagno del Cardarelli (video), De Luca non si scusa: «È sciacallaggio»

giovedì 12 Novembre 16:24 - di Redazione

Niente di cui scusarsi. Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, secondo il quale la sanità campana sarebbe un esempio per tutta l’Italia, sorvola sull’ultimo increscioso episodio, il video girato e diffuso da qualcuno nel quale si vede un paziente deceduto in bagno, all’interno di uno stanzone sporco e con altri malati in pessime condizioni. De Luca, nel post pubblicato oggi, fa riferimento solo indiretto a quella vicenda, parlando di sciacallaggio, e si sofferma invece sul possibile invio dell’esercito.

De Luca denuncia lo sciacallaggio sulla sanità

“Continua lo sciacallaggio contro la Campania. Prosegue una intollerabile campagna contro la sanità della Campania. Si sta diffondendo la notizia che l’Esercito verrà a montare un ospedale da campo nella nostra regione. Nessun ospedale da campo verrà in Campania. L’unica nostra richiesta è da tempo l’invio di medici, e da questo punto di vista le risposte non sono arrivate. Il resto è sciacallaggio”, ha scritto De Luca.

Sul video del deceduto al Cardarelli la Procura apre un’inchiesta

Sulla vicenda la Procura ha aperto un fascicolo: la pm Liana Esposito ha disposto l’immediato sequestro della salma per effettuare l’autopsia. Indagini delegate ai poliziotti del commissariato Arenella guidato dal vicequestore Angelo La Manna. Le indagini sono volte ad accertare se si siano state colpe nell’assistenza dell’anziano. G. C., 84 anni, arrivato in ospedale martedì dopo che le sue condizioni di salute si erano aggravate. Qui il video oscurato.

La denuncia di chi ha fatto il video

Su fanpage.it e sui media ha intanto parlato l’autore del video: “Quel video e anche altri li ho girati e anche messi su Fb per far capire che lì ci trattano come appestati, anziani abbandonati e lasciati soli, come è successo a quel vecchio morto in bagno, che era vivo quando sono entrato” , ha detto Rosario Lamonica, un 30enne di Marigliano.

Chiedo scusa ai familiari ma non sapevo cosa fare, non era mia intenzione far vedere loro la morte del padre, ma solo che chi è vecchio è destinato a morire perché se vai in ospedale e hai un infarto pensano prima ai pazienti Covid, e se non hai il Covid lo prenderai sicuro”, aveva scritto in un post pubblicato su Facebook l’autore del video, un ragazzo di Marigliano (Napoli), spiega di essere positivo al Covid e di essere nel frattempo tornato a casa “perché non ho la polmonite e il virus devo curarmelo a casa”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica