Maglie: «I sondaggisti hanno influenzato il voto e danneggiato Trump. Troppe le zone d’ombra»

giovedì 5 Novembre 13:22 - di Fortunata Cerri
Maglie

Maria Giovanna Maglie dà ragione a Donald Trump. Il Tg4 la intervista sulle elezioni negli Stati Uniti e si parla dei sondaggisti che sono stati sconfitti dai numeri. Trump era stato per spacciato e invece i numeri hanno mostrato ben altra situazione. «Non solo i sondaggisti sono stati incapaci – ha attaccato la Maglie – ma sono anche responsabili dei problemi del dopo voto».

Maglie: «Per mesi hanno coperto la realtà»

E poi ancora: «Se tu per mesi racconti una cosa che non corrisponde alla verità, copri la realtà elettorale e influenzi il voto, perché parliamoci chiaro, chi ha voglia di votare per un candidato perdente? Se per mesi ci raccontano che c’è la marea blu, che Baden vincerà col 91% il risultato poi rischia di essere questo».  La giornalista non ha concluso qui e ha affrontato anche la polemica sui brogli denunciata da Trump. «Tutto questo non c’entra niente con le cose di cui si sta discutendo aspramente negli Stati Uniti». Le votazioni sono bilico per «parecchi e vistosi brogli e ambiguità».

Luttwak: «I democratici hanno perso seggi alla Camera»

Sul voto americano si è espresso anche il politologo americano Edward Luttwak. «Non si sa ancora se ha vinto Biden o Trump. Ma di sicuro si sa chi ha perso: ed è tutto l’establishment che va dal New York Times al Washington Post alla Silicon Valley. Luttwak rimarca: «Per loro queste elezioni erano una formalità. Invece i democratici hanno perso seggi alla Camera ed il Senato è rimasto repubblicano. In questo contesto, anche se Biden vincesse avrebbe un raggio d’azione molto limitato. Il Green new deal e l’intero programma socialdemocratico sono stati definitivamente buttati fuori dalla finestra ed i sopravvissuti democratici alla Camera sanno che devono stare molto attenti in vista delle elezioni del 2022 a non identificarsi con la sinistra».

«Per Trump un trionfo politico»

E poi ancora: «Per Trump queste elezioni sono un trionfo politico. I repubblicani sono riusciti a conquistare un seggio in California, che era interamente democratica; Così anche in Oregon. Chi si voleva distanziare da Trump è stato sconfitto».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica