Le Sardine scendono in piazza (anzi, in auto…) per sostenere Gino Strada in Calabria

sabato 14 Novembre 16:45 - di Marta Lima

“La Calabria una priorità! La sanità pubblica è l’unica STRADA. Oggi a Catanzaro realizzeremo una manifestazione pacifica con il format del Drive- In”. Sempre pittoresche, le Sardine. Non potendo scendere in piazza a piedi, lo fanno in auto, a sostegno della candidatura di Gino Strada a commissario straordinario della sanità in Calabria, in vece di Giuseppe Zuccatelli, il presunto “negazionista” delle mascherine e dopo l’infausta esibizioni tv del dimissionario Cotticelli. ”Diremo con forza e determinazione l’importanza di un servizio sanitario nazionale pubblico e per sostenere l’arrivo di Gino Strada in Calabria -proseguono-. L’evento sarà in piena sicurezza, con il rispetto di tutte le normative, le persone come nel classico Drive in, resteranno in macchina senza creare assembramenti. Alle ore 18.30 al Parcheggio – Cittadella Regione Calabria -Germaneto (CZ)”. Popi-popi, fate strada, arrivano le Sardine a tutta velocità…

Le Sardine con Gino Strada, a sua insaputa

Il diretto interessato, probabilmente, oltre a non avere alcuna intenzione di accettare quell’incarico, non sa neanche chi siano le Sardine e che vogliano da lui. Ma qualcuno cerca di utilizzarlo per fare politica, è evidente, come ha spiegato il suo amico Beppe Sala, sindaco di Milano. “Che nessuno giochi con persone come Gino, che nella vita ha fatto cento volte di più di chi ora fa lo spiritoso!”.

“Premetto che sono amico di Gino Strada, ma questo post – scrive Sala su Fb – non è fatto per amicizia. Gino è un medico, innanzitutto. Ha dedicato la sua vita alla cura di tante comunità, spesso in luoghi difficilissimi. Ha sempre dimostrato grandi capacità organizzative, e questo è un fatto – ha aggiunto -.  Per questo mi sembrava positivo che potesse dare il suo contributo alla drammatica situazione sanitaria calabrese. Ma ora mi sembra che tutto si stia riducendo ad uno sterile balletto politico”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica