Joe Biden, la stampa italiana in ginocchio. Giannini ridicolo: è il 25 aprile del mondo

domenica 8 Novembre 16:51 - di Adele Sirocchi
Joe Biden

E’ tutto un lecca lecca, dice caustico Nicola Porro nella sua rassegna stampa mattutina. Commenta i giornali italiani che salutano la vittoria di Joe Biden. Un evento narrato come uno spartiacque nella storia dell’umanità: prima le tenebre avvolgevano il mondo, ora spunta la luce.

Joe Biden, la melassa trasuda dalle prime pagine

La melassa trasuda dalle prime pagine dei quotidiani, avvolti da un conformismo soporifero per quanto riguarda l’analisi sul voto Usa. Un coretto di voci uniformi che ben spiega il calo di vendite nelle edicole. Kamala che entra nella storia, il populismo battuto nelle urne, il Biden Day, le milizie dell’estrema destra pronte a rovinare la festa, il virus che finalmente sarà sconfitto, il sogno americano, il clima che tornerà odoroso di rose. E c’è poi chi raggiunge vette di retorica imbarazzante.

L’editoriale di Massimo Giannini

Uno è Massimo Giannini, che sulla Stampa firma un editoriale vergognoso per sostenere che l’elezione di Biden rappresenta il 25 aprile del mondo. Ma perché, gli replica via Twitter Guido Crosetto, c’era una dittatura in America? Trump non era venuto fuori da democratiche elezioni? Certo ma – come annota Maria Giovanna Maglie – la sinistra ama il popolo solo se gli consegna la vittoria. Altrimenti torna ad essere sporco, brutto e cattivo.

Rutelli: Joe Biden innamorato di Roma

Sul Messaggero appare anche un’intervista a Francesco Rutelli il quale assicura che Biden è innamoratissimo della città di Roma. Insomma se non possiamo sperare nella Raggi c’è sempre lo zio d’America che ha un pensiero buono per i romani… . E la nuova first lady? Anche per lei solo biografie confettate. Pensate che ripristinerà l’orto di Michelle Obama alla Casa Bianca. Non è una notizia che può cambiare la vita a milioni di uomini e donne?

Il Fatto: Joe Biden come Padre Pio

Il limite lo supera Il Fatto con un video in cui Biden in versione Padre Pio incontra un ragazzino balbuziente. Un faccia a faccia provvidenziale visto che poi il ragazzino farà a sua volta un video per dire agli americani quanto lo abbiano aiutato le parole di Biden facendo addirittura regredire la balbuzie. E’ solo uno dei primi miracoli di Joe Biden. Ne seguiranno sicuramente altri e la stampa italiana starà lì pronta a sottolinearli col solito spirito critico che la contraddistingue.

Gentiloni senza senso del ridicolo

Del resto a dare il fiato alle trombe erano stati per primi gli esponenti del Pd, anche loro senza timore del ridicolo, a cominciare dal comico tweet di Paolo Gentiloni, commissario europeo per l’Economia “Una giornata indimenticabile per l’Europa e la democrazia. Mi sto abbracciando da solo”. La linea è stata quella da subito, quindi. E le testate si sono volentieri uniformate

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )