Berlusconi: «Disponibili a collaborare per il bene del Paese, non per le convenienze di qualcuno»

lunedì 9 Novembre 8:26 - di Franco Bianchini
Berlusconi

«Noi siamo fermamente all’opposizione di questo governo. Ma, nel rispetto dei ruoli, non ci sono limiti alla nostra disponibilità, purché sia per il bene del Paese e non per convenienze politiche di qualcuno». Lo ha detto Silvio Berlusconi, ospite di Che tempo che fa su Raitre.

Berlusconi: «La situazione è straordinaria»

«Sono stato il primo a dire che nell’emergenza ci si deve stringere intorno alle istituzioni. Le polemiche politiche vanno messe da parte. È necessario fare quello che il presidente Mattarella ci ha chiesto da mesi. Cioè mettere insieme le migliori risorse del Paese per affrontare una situazione straordinaria. Noi abbiamo detto più volte che il luogo dove concentrare questo impegno è il Parlamento. L’occasione può essere la sessione di bilancio. Oppure le commissioni parlamentari competenti per materia».

 «I criteri per stabilire le zone, qui l’incognita»

«Condivido il principio della suddivisione in zone diverse. È giusto applicare norme più restrittive a regioni che hanno situazioni più gravi», ha aggiunto il leader di FI. «Collocare una regione in zona rossa non deve essere sentita come una punizione. È un atto di salvaguardia della salute dei cittadini. Quello che vorrei sapere sono i criteri che sono stati usati per definire le diverse zone. È sorprendente, per esempio, che la Campania sia in zona gialla, nonostante la situazione della regione sia così grave. Grave al punto che lo stesso governatore De Luca ha chiesto la chiusura totale della sua regione».

La nuova ondata del virus

«Dall’inizio dell’estate», ha sottolineato Berlusconi, «avevo messo in guardia su una nuova ondata del virus in autunno. Eppure l’Italia si è fatta trovare un’altra volta impreparata. Se nello scorso febbraio era comprensibile a novembre non è accettabile. Io sugli assembramenti non avrei chiuso un occhio, avrei effettuato dei controlli massicci e sanzionato».

Berlusconi sulle presidenziali Usa

Le presidenziali Usa. «Non ho sentito Donald Trump», ha poi detto il leader azzurro. «Credo che abbia pagato per il tuo atteggiamento di attacco, molto spesso troppo arrogante. Ho già mandato gli auguri di buon governo a Biden. L’America esce divisa da queste elezioni. Biden lo ha detto nel suo primo discorso e credo che abbia chiara la necessità di essere il presidente di tutti gli americani. Questo credo possa essere un bene anche per tutti noi».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )