Positiva al Covid, donna rumena era sul treno fregandosene del’obbligo della quarantena

domenica 18 Ottobre 14:11 - di Liliana Giobbi
positiva al Covid

Tensione e paura a Perugia, a bordo di un treno sulla linea Terni-Terentola. Gli agenti della Polfer hanno sorpreso e denunciato una donna romena di 37 anni. Era positiva al Covid e aveva l’obbligo della quarantena. E invece, fregandosene, usciva e viaggiava lo stesso sul convoglio regionale. Gli uomini in divisa hanno esaminato la banca dati a loro disposizione. E hanno scoperto che la donna romena aveva il divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione.

Positiva al Covid, donna portata nel vestibolo

Immediato l’allarme e l’intervento. Gli addetti hanno evacuato la carrozza ferroviaria per poi chiuderla e sanificarla. Il tutto ha avuto luogo durante i servizi di scorta del personale del posto di polizia ferroviaria Perugia centrale. Gli agenti hanno quindi messo in atto il protocollo di sicurezza anti-Covid, accompagnando la donna all’interno del vestibolo del treno. Nel contempo hanno allertato il 118, operativo alla stazione successiva.

La vettura ferroviaria sanificata

Il personale sanitario – dopo aver eseguito tutte le procedure del caso – ha accompagnato la trentasettenne a casa.. Il personale ha fatto allontanare i passeggeri dopo averli identificati, per poi farli accomodare in altri posti, La vettura ferroviaria è stata immediatamente chiusa e sanificata da personale specializzato. La 37enne – che indossava comunque la mascherina – è stata denunciata per non aver rispettato l’isolamento previsto per i soggetti positivi al Coronavirus.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica