Milano, la scuola dei vip ai genitori: «Non baciate i vostri figli prima che entrino in classe»

martedì 13 Ottobre 14:50 - di Fortunata Cerri
scuola di Milano

L’esagerata richiesta di una scuola di Milano. “Vietato baciare i figli” davanti alla scuola. La richiesta arriva dalla St. Louis School. Una famosa british school per studenti dai 2 ai 18 anni. La scuola considerata come l’istituto dei vip, è costituita da tre Campus, Caviglia, Olmetto e Colonna.

La richiesta in una scuola di Milano

Come racconta La Verità, un direttore scolastico che non vuole chiudere l’istituto ha inviato una lettera alle famiglie con le regole da rispettare. Jake Burnett, principal della St. Louis School ha inviato infatti alle famiglie degli alunni del Campus di Caviglia alcune indicazioni sulle procedure per mantenere in “sicurezza la nostra comunità”. Un modo, si legge nella missiva, per  «adattarci alle sfide di questa pandemia mondiale e di emergenza nazionale».

Cosa non possono fare i genitori

La rinomata scuola è andata oltre le norme generali che valgono per tutti gli istituti italiani. Scrive anche il Giornale,  secondo la comunicazione per i genitori dei bambini di Early years, la scuola d’infanzia, c’è la possibilità di entrare nel giardino «per lasciare e andare a prendere i loro bambini il più rapidamente possibile». Anche se «si prega di seguire i nostri orari scaglionati per i drop off mattutini e i pick up pomeridiani». Il dirigente ha, poi, chiarito quello che  i genitori non devono fare: «Mi rincresce fare questa richiesta, ma per favore non baciate i vostri figli durante il drop off. Questo gesto naturale che facciamo ogni giorno senza pensarci, è considerato come un mezzo di ulteriore trasmissione del virus».

Una richiesta che ha lasciato senza parole molti genitori. I bambini, infatti, sono a stretto contatto con i loro cari. E a casa con loro condividono tutto: spazi, posate, bagno. E, sempre a casa, tra genitori e figli ci sono baci e abbracci. Ma nonostante ciò davanti alla scuola il figlio non può essere abbracciato e baciato. Nell’era coronavirus accade anche questo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica