Migranti, ecco l’ultimo sbarco fantasma in piena emergenza Covid. Sul web le inquietanti immagini (video)

giovedì 22 Ottobre 14:06 - di Martino Della Costa
Sbarco fantasma di migranti frame e video da Twitter

Migranti, solo ieri l’ultimo sbarco fantasma. In assoluta solitudine e in totale mancanza di controlli di sicurezza. In piena emergenza Covid. E allora, le urla del gommone carico di stranieri all’arrembaggio di un tratto di costa siciliana non presidiato. I che clandestini abbandonano l’imbarcazione. Saltano sulla battigia e, come prima cosa, si inginocchiano in segno di ringraziamento al loro Dio. Poi, in massa, si danno alla macchia e spariscono nella vegetazione tra le dune. Niente controllo sanitario per loro. Nessun documento da visionare. La macchina dell’accoglienza, in quell’angolo di paradiso nostrano, lì è a motore spento. E gli immigrati, Covid o non Covid. Lamorgese o non Lamorgese, si danno alla macchia felici e contenti.

Migranti, ecco l’ultimo sbarco fantasma in Sicilia

Sono immagini che chiunque può visionare sul web. Il video, postato su Twitter dal sito di RadioSavana porta la data di ieri. Ma quelle sequenze, registrate e poi caricate in rete nel silenzio legislativo e operativo dell’esecutivo in carica, è un problema che si perpetua da anni. Con la sinistra buonista al governo che consente di tutto e di più. Non solo senza il benché minino intervento. Ma anche legittimando dove e come può una situazione critica che, in piena emergenza sanitaria, aggiunge ai soliti problemi di sicurezza, quelli legati al controllo sull’epidemia.

E il governo volta lo sguardo altrove…

Quelle prese in esame, che ripropongono una scena vista già troppe volte, di una barca carica di migranti che riesce ad arrivare indisturbata a riva. A far sbarcare una miriade di migranti che poi, su quella spiaggia deserta, si danno alla macchia. Sparpagliandosi ovunque e sparendo all’orizzonte: letteralmente. Quelle immagini, dicevamo, sono solo le ultime di una drammatica lunga serie di inadempienze che alimentano uno scempio che va ad aggiungersi a tanti altri. Come al solito sulle spalle di chi, accogliente e beffato, è raggirato due volte. Dai migranti sbarcati e dal governo che volta lo sguardo altrove…

Sbarco autonomo in spiaggia di medici, architetti e scienziati aerospaziali. Covid non c’è. #RadioSavana pic.twitter.com/qZpnt5k4mF

— RadioSavana (@RadioSavana) October 21, 2020

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *