Il maltempo devasta il Nord Italia, muore un vigile del fuoco volontario. L’appello: «Non uscite»

sabato 3 Ottobre 11:29 - di Fabio Marinangeli
maltempo

Maltempo, disastri e dispersi. Un vigile del fuoco volontario è morto ad Arnad, in Valle d’Aosta a causa della caduta di un albero per il forte vento. A causa dell’ondata di maltempo sono numerosi gli interventi della Protezione civile che raccomanda di spostarsi solo se necessario. In particolare, al momento risultano chiuse diverse strade regionali e comunali per crolli, esondazioni di torrenti e cadute di massi e alberi. Nella notte a Pontboset sono state evacuate in via precauzionale 9 persone da una struttura ricettiva. Sempre nella notte, la Dora Baltea è esondata a Donnas, ma ora le acque sono rientrate nell’alveo fluviale e la situazione è sotto controllo.

Maltempo, in Piemonte due persone scomparse

Due persone sono disperse in Piemonte. Una a Varallo Sesia in provincia di Vercelli e l’altra a Colle di Tenda nel cuneese. L’uomo disperso a Colle di Tenda è il fratello di un margaro che è riuscito invece a mettersi in salvo aggrappandosi ad un albero. Entrambi i fratelli, italiani, erano stati travolti dalla piena di un fiume sul versante francese. L’elicottero dei vigili del fuoco ha salvato 6 persone in un camper a Vercelli. Il gruppo aveva trovato rifugio sul tetto del mezzo che, parcheggiato in campo da cross nella zona a Est della città, era stato sommerso dall’esondazione del Sesia. A Biella lo straripamento del torrente Cervo ha causato il cedimento parziale di un edificio.

La situazione a Venezia e a Milano

Per combattere i danni del maltempo, a Venezia è iniziata alle 8,54 la procedura di sollevamento delle dighe del Mose alle tre bocche di porto della laguna. In questo modo si contrasta l’arrivo dell’alta marea il cui picco massimo è previsto a 135 cm a mezzogiorno. Lavoro intenso dei vigili del fuoco di Milano per le forti piogge e il vento che ha colpito la città e gran parte del Nord Italia nelle ultime 24 ore. Gli acquazzoni ripetuti hanno fatto cadere molti alberi e piante. I sottopassi e i due fiumi cittadini, Seveso e Lambro, sono sotto controllo.

Il dolore della Meloni per la morte del vigile del fuoco

«Solidarietà di Fratelli d’Italia a tutti i cittadini colpiti dall’ondata di maltempo che sta mettendo in ginocchio il Nord Italia, dalla Val d’Aosta al Veneto, passando per Piemonte, Liguria e Lombardia. Grazie di cuore a tutti coloro che sono impegnati senza sosta nei soccorsi, nella ricerca dei dispersi e nell’assistenza alla popolazione. Dolore per la scomparsa di un vigile del fuoco volontario: il nostro cordoglio e la nostra vicinanza alla sua famiglia e ai suoi cari in questo momento difficile». L’ha scritto su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica