Disegna gli organi genitali sulla mascherina e insulta i carabinieri: paura al centro commerciale

lunedì 19 Ottobre 9:59 - di Edoardo Valci
centro commerciale

I carabinieri hanno denunciato un 48enne e gli hanno inflitto una multa di 400 euro. L’uomo, al centro commerciale “Shopville Gran Reno” di Casalecchio, prima ha insultato i militari e poi ha rifiutato di indossare la mascherina, Deve rispondere all’accusa di oltraggio a pubblico ufficiale.

La provocazione al centro commerciale

Durante il servizio di controllo al centro commerciale, i carabinieri hanno avuto a che fare con il 48enne. Sin dal primo momento, hanno intuito che era particolarmente arrabbiato. Contestava la normativa sul contenimento del nuovo coronavirus. E non voleva saperne dei dispositivi di protezione. Tra l’altro indossava una T-shirt con scritte provocatorie.

La mascherina e le provocazioni

L’uomo aveva una mascherina sulla quale erano disegnati a mano gli organi genitali maschili. Durante la discussione, si è tolto la mascherina e ha iniziato a insultare da vicino gli uomini in divisa. A quel punto, i carabinieri hanno chiesto al 48enne di comportarsi in modo civile. E l’hanno invitato a rispettare la legge, rimettendo il dispositivo di protezione. Bisognava tutelare gli altri clienti del centro commerciale, in particolar modo gli anziani.

Le urla e la multa

Non c’è stato nulla da fare, l’uomo non ha voluto sentire ragioni. E ha continuato ad essere polemico. In un crescendo, ha alzato il tono di voce per farsi sentire da tutti i clienti del centro commerciale.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi