Covid, 2499 nuovi contagi e 23 morti. Nel Lazio e in Campania cresce la paura: file per i tamponi

venerdì 2 Ottobre 18:10 - di Paolo Sturaro
contagi

Il dato resta alto, anche se scendono leggermente i nuovi contagi di Coronavirus in Italia. Registrati 2499 nuovi casi. Il totale da inizio emergenza è ora di 319.908. I morti nelle ultime 24 ore sono 23. Il conto totale delle vittime sale a 35.941. Sono 294 le persone ricoverate in terapia intensiva (+3). Da ieri effettuati 120.301 tamponi per un totale da inizio emergenza di 11.572.459.

Contagi, picco in Campania

È di 53.997 il bilancio degli attualmente positivi (+1.350 da ieri), mentre il totale dei guariti è di 229.970 (+1126) da inizio emergenza. Sono i dati forniti dal ministero della Salute, consultabili sul sito della Protezione civile. Per quanto riguarda le singole regioni, nessuna è risultata a zero contagi. Picco ancora in Campania con 392 nuovi casi, sono invece 307 in Lombardia e 264 nel Lazio. 4 in Molise, sale anche la Valle d’Aosta con 11 nuovi riscontri.

Positiva consigliera regionale del Pd

La consigliera regionale campana del Partito democratico Bruna Fiola è risultata positiva al Covid-19. A darne notizia è la stessa Fiola, appena rieletta in Consiglio regionale della Campania nella circoscrizione Napoli, con un post su Facebook. «Sto bene sono al momento priva di qualsiasi sintomo. Nonostante la preoccupazione resto fiduciosa che supereremo anche questo». Bruna Fiola è figlia di Ciro Fiola, presidente della Camera di Commercio di Napoli che a sua volta ha reso noto di essere positivo al coronavirus due giorni fa.

I contagi nel Lazio e a Roma

La situazione nel Lazio è delicata. 115 i casi a Roma e cinque decessi. «Nelle province si registrano 62 casi e zero decessi nelle ultime 24 ore. Nella Asl di Latina sono 27 i casi e si tratta di un caso con link dalla Lombardia, uno dal Brasile, due dalla Spagna e due dalla Tunisia. Diciotto i contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Frosinone si registrano diciassette casi e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Viterbo si registrano otto casi e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Rieti sono dieci i casi e si tratta di sette contatti di casi già noti e isolati e un caso con link dalla Sardegna», fa sapere l’assessore alla Sanità della Regione Lazio.

Si allungano le file per fare i tamponi

Si allungano le file davanti ai drive-in per i tamponi e aumenta la pressione sul sistema sanitario, che da settimane fa i conti con l’incremento del numero dei positivi. A Roma le code di automobili in prossimità dei punti in cui si può fare il test rimanendo seduti nella propria macchina coprono chilometri. E l’attesa del proprio turno può durare ore. Lo stesso accade a Napoli.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica