Casalino vuole usare radio e tv per propagandare la app Immuni che finora è stata un flop

venerdì 2 Ottobre 16:11 - di Redazione
Rocco Casalino

Una lettera a radio e Tv per spingere la diffusione di Immuni, la app di contact tracing per contrastare il Covid-19. la missiva arriva dall’ufficio comunicazione di Palazzo Chigi, e reca la firma del portavoce e capo ufficio stampa di Palazzo Chigi Rocco Casalino. 

La settimana “scarica Immuni”

In pratica il portavoce del governo vuole usare i mezzi di comunicazione per spingere la settimana ‘scarica Immuni’. Un’iniziativa che è destinata a creare polemiche perché il governo non può dettare ai mezzi di comunicazione gli orientamenti dell’informazione sulla pandemia in atto.

Mantenere alti i livelli di prevenzione

“In questa fase della pandemia in cui è fondamentale mantenere alti i livelli di prevenzione del contagio, un grande aiuto ci arriva dall’app Immuni – si legge nella lettera – che permette di rintracciare e segnalare eventuali contatti con persone positive al Covid-19″.

Applicazione che riduce la diffusione del virus?

“Questa applicazione, che è completamente gratuita, contribuisce a ridurre drasticamente la diffusione del coronavirus. La persona che viene avvertita da Immuni di un possibile contagio può isolarsi per evitare di contagiare gli altri: così facendo, si aiuta a contenere l’epidemia e a favorire un rapido ritorno alla normalità. Ad oggi sono 6.6 milioni gli utenti che l’hanno scaricata, ma affinché sia ancora più efficace, è necessario spingere tutti i cittadini a scaricarla e a farla scaricare il più possibile”.

Casalino: aiutateci a far sì che gli italiani non abbassino la guardia

“Nei prossimi giorni verrà lanciata la campagna settimanale ‘Settimana SCARICA IMMUNI’. Per questo motivo, conoscendo la vostra capacità di comunicare con il pubblico, vi invitiamo a spiegare ai cittadini cos’è e come funziona l’applicazione, promuovendone l’utilizzo. Con Immuni abbiamo infatti un’arma in più per limitare la diffusione del coronavirus nel rispetto della privacy degli utenti. Contiamo sul vostro aiuto per far sì che gli italiani non abbassino la guardia e continuino ad adottare comportamenti corretti. Si tratta di un piccolo sforzo per proteggere noi e chi ci circonda. Aiutiamo il Paese a ripartire in sicurezza. Il mio ufficio è a disposizione per fornire ulteriori materiali informativi e dettagli sulle caratteristiche e le modalità di funzionamento della App”, conclude Casalino.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica