Stazione Termini, immigrato scaraventa a terra una ragazza: un furia per rubarle soldi e sigarette

mercoledì 2 settembre 9:12 - di Liliana Giobbi
Stazione Termini

Ancora violenza nella zona della Stazione Termini, dove continuano i reati di extracomunitari e nomadi. La vittima stavolta è una ragazza di 21 anni, che ha avuto un’aggressione per 50 euro in contanti e due pacchetti di sigarette.

Stazione Termini, le fasi dell’aggressione

La giovane stava camminando in una traversa di via Giolitti, a pochi passi dalla Stazione Termini. Uno straniero – secondo le prime indiscrezioni – le ha sbarrato la strada. Le si è scagliato contro e con la forza le ha strappato il portafogli e le sigarette. Per ottenere il “bottino” l’ha strattonata con forza scaraventandola a terra. Lei ha tentato di difendersi, ma l’aggressività dell’immigrato l’ha fatta desistere. Il rapinatore le ha frugato anche nelle tasche per prendersi i soldi.Ancora sotto shock, come riporta il Messaggero, la ragazza ha chiamato il numero unico delle emergenze.

La folle corsa dell’auto con due rom

Sempre a Roma, stavolta nel quartiere Monteverde, c’è stato un inseguimento spericolato lungo un chilometro. Davanti alla pattuglia dei carabinieri una Volkswagen Passat con targa bulgara. A bordo due rom di 17 e 21 anni, entrambi residenti nel campo di via Candoni e già noti alle forze dell’ordine. Si aggiravano con fare sospetto tra le macchine in sosta. Appena vista la pattuglia,

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica