Passeggiata con Salvini e la Ceccardi: il Pd costringe il presidente di Lucca Crea a dimettersi

sabato 19 Settembre 17:40 - di Redazione
salvini

Era stato fotografato dai giornalisti a fianco della candidata alle regionali Susanna Ceccardi e al segretario della Lega Matteo Salvini. Nulla di più. Ma il Pd aveva subito strumentalizzato la vicenda. Tanto da spingere il presidente di Lucca Crea, Mario Pardini, a presentare le  sue dimissioni. Lucca Crea è la  società di proprietà del Comune che organizza “Lucca Comics & Games”. Pardini, che ricopriva la carica di presidente dalla primavera del 2018 ed era stato nominato da una giunta di centrosinistra.

Le dimissioni del presidente di Lucca Comics & Games

Ecco che cosa è successo. Lo scorso 8 settembre Pardini era stato intercettato in pieno centro con Salvini e la Ceccardi. Pardini a sua volta era accompagnato da Marcello Pera. Una passeggiata che aveva fatto gridare allo scandalo il Pd di Lucca.  Chiedeva al presidente di Lucca Crea di «porre la massima attenzione a non dare adito a strumentalizzazioni politiche. Che rischiano di danneggiare la società e che sono tanto più pericolose laddove avvengano nel pieno di una campagna elettorale importante come quella in corso».

Le polemiche della sinistra

Un polverone sollevato dalla sinistra. Dopo un momento di stupore Pardini ha chiesto un appuntamento al sindaco del Pd al quale ha consegnato le sue dimissioni. «Per mettere al riparo la società» e un festival che crea ogni anno un indotto importantissimo (si prenotano alberghi fino a Pisa per l’occasione) da qualsiasi forma di strumentalizzazione politica». Dimissioni subito accettate. Il sindaco, si legge in una nota del Comune, «ne ha preso atto nell’interesse esclusivo della società partecipata dal Comune che gestisce alcune importanti manifestazioni della città di Lucca».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica