Infermiera aggredita all’ospedale: un paziente la colpisce con un carrello metallico al bacino

sabato 5 Settembre 9:05 - di Liliana Giobbi
infermiera aggredita

Infermiera aggredita da un paziente ad Alessandria. Colpita alle spalle e al bacino, ha dovuto far ricorso alle cure del pronto soccorso. Lo riferisce il sindacato Nursing Up. La professionista si stava occupando di un paziente. Nonostante la presenza del personale sanitario, non è stato possibile in alcun modo arginare sul nascere la rabbia dell’uomo. Che, dopo aver inveito sulla donna,  mentre lei si allontanava l’ha colpita alle spalle. Le ha lanciato contro un carrello metallico e l’ha mandata al pronto soccorso.

L’infermiera aggredita in modo vile

Antonio De Palma, presidente del Nursing Up, punta il dito contro il Governo,  «sordo» sulle violenze agli operatori sanitari. «I nostri referenti regionali del Piemonte», dice, «ci hanno informato del gravissimo episodio di violenza. L’ennesimo avvenuto ai danni un infermiere. In questo caso una infermiera, una nostra collega che, davanti agli occhi di altri componenti del personale sanitario, è stata colpita vilmente». E «mentre la nostra infermiera ha anche sporto denuncia ai carabinieri, noi siamo qui, inermi, di fronte a questi episodi, a commentare quanto accaduto».

L’attacco del sindacato al governo

Il numero uno del Nursing Up protesta contro «l’atteggiamento sordo e indifferente di un Governo pronto ad annunciare con toni trionfalistici una legge fantasma. Ma che tuttavia non sembra in alcun modo essere in grado di tutelare gli infermieri e gli altri operatori sanitari.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica