Il coronavirus non dà tregua, nessuna regione si salva: salgono contagi e ricoveri in terapia intensiva

giovedì 3 settembre 18:41 - di Redazione
Coronavirus

Contagi ancora in crescita: più 1.397. Anche i decessi aumentano: più 10 nelle ultime 24 ore, mentre ieri erano 6. Sono i nuovi dati sul Coronavirus in Italia diramati dal Ministero della SaluteI casi totali da inizio pandemia salgono a 272.912 mentre i morti a 35.507. Eseguiti però meno tamponi: 92.790, circa 10mila in meno rispetto al picco record di mercoledì. La cattiva notizia è il nuovo balzo del numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva: sono aumentati di 11 in 24 ore, portando il totale a 120. I ricoverati  in terapia intensiva con coronavirus in Italia sono dunque quasi raddoppiati nel giro di una settimana: erano 67 il 27 agosto, sono 120 oggi. Aumenta però anche il numero dei guariti o dimessi: +289 (ieri +257) per un totale di 208.490. Non c’è nessuna regione a zero contagi. Il Molise, che ieri vantava zero casi di nuova positività, oggi ne conta due.

I dati nelle varie regioni

Le persone attualmente positive al Coronavirus in Friuli Venezia Giulia sono 409 (15 più di ieri). Tre pazienti sono in cura in terapia intensiva, mentre 12 sono ricoverati in altri reparti e non sono stati registrati nuovi decessi (349 in totale). A Trento c’è un nuovo focolaio di Covid-19 con 98 contagiati, operai della Furlani Carni. Dopo i 26 casi emersi mercoledì,  il presidente della Provincia Autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, ha comunicato che dei 100 tamponi esaminati dall’azienda sanitaria, 72 sono risultati positivi: sono dipendenti di una cooperativa che fornisce personale all’azienda di lavorazione delle carni, giovani originari di Ghana e Sri Lanka.  In Trentino i casi complessivi di Covid-19 sono quasi 5.900. Ci sono invece 4 nuovi positivi in Alto Adige, dove i laboratori dell’Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore, hanno effettuato 1.022 tamponi. I pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 6, mentre 15 sono in isolamento nella struttura di Colle Isarco e 2 in terapia intensiva 2.

In Veneto sono 23.304 in totale i casi di Covid, 163 nelle ultime 24 ore, e 66 in più da ieri sera i nuovi casi di contagio. Sono 8062 invece i soggetti posti in isolamento domiciliare. Gli attuali positivi sono 2.556, pari al 33,5% degli isolati. I ricoverati in ospedale sono 155, nelle terapie intensive rimangono 15 degenti. I decessi con Covid dal 22 febbraio sono rimasti invariati oggi a 2.123. In Toscana si registrano 113 nuovi casi, 1 decesso e 17 guarigioni. Anche oggi si registra un lieve incremento dei pazienti ricoverati in area covid: sono in tutto 70 (+4), ma con una diminuzione nel dettaglio di quelli in cura in terapia intensiva (7, -1). Scende il numero dei nuovi positivi al Covid-19 in Umbria: sono nove quelli accertati nelle ultime 24 ore, su 1.108 tamponi eseguiti.

Nel Lazio nuovi casi: 154, 111 solo a Roma

Il Gores della regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1.765 tamponi: 1046 nel percorso nuove diagnosi e 719 nel percorso guariti. I positivi sono 21 nel percorso nuove diagnosi: 9 in provincia di Ancona, 4 in provincia di Pesaro-Urbino, 4 in provincia di Fermo, 3 in provincia di Ascoli Piceno e 1 fuori regione. Nel Lazio “su oltre 11 mila tamponi  si registrano 154 casi, di questi 111 sono a Roma e un decesso. Si conferma una prevalenza dei casi di rientro e continuano i link dalla Sardegna. In Abruzzo  si registrano 24 nuovi casi nelle ultime 24 ore (di età compresa tra 10 e 73 anni).

Impennata di contagi in Puglia

Quindici nuovi casi positivi si contano in Basilicata dove ieri sono stati processati 816 tamponi. Con questo aggiornamento i lucani positivi sono 36 di cui 33 in isolamento domiciliare. Attualmente sono 3 le persone ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: due nei reparti di malettie infettive e una in terapia intensiva. In Puglia 80 nuovi casi di contagio  sono stati rilevati su un totale di 3886 tamponi eseguiti. Si registrano tre decessi. Ci sono 39 nuovi casi di positività al Covid-19 in Sardegna nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi
regionale. In totale sono 2.355 i positivi complessivamente accertati in dall’inizio dell’emergenza. Le persone ricoverate in ospedale sono
35, 3 in più di ieri, 6 quelle in terapia intensiva, 905 in isolamento domiciliare. I decessi sono 135 in tutto, 1.274 i guariti, 1.768 i
tamponi eseguiti in più rispetto all’ultimo aggiornamento.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica