I vaccini antinfluenzali non si trovano. I farmacisti di Roma: «Stessa storia che ci fu con le mascherine»

mercoledì 30 Settembre 9:28 - di Liliana Giobbi
vaccini antinfluenzali

«I vaccini antinfluenzali nelle farmacie non si trovano. I nostri cittadini si troveranno nuovamente», come lo scorso inverno per le mascherine, «con il farmacista che dovrà negare la disponibilità. Noi attualmente non abbiamo i vaccini e non siamo in condizioni nemmeno di prenotarli». Lo denuncia all’Adnkronos Salute Maria Grazia Mediati, titolare di farmacia in zona Prenestina a Roma e consigliere di Federfarma Roma.

Il caos sui vaccini antinfluenzali

Teme di dover rivivere quello che è successo l’inverno scorso con le farmacie sprovviste di mascherine, gel e altri dispositivi di protezione. Così viene fuori la rabbia dei cittadini. La farmacista rivolge un appello: «Chiedo a tutti coloro che possono agire per far arrivare i vaccini antinfluenzali nelle farmacie private, di farlo adesso. È già troppo tardi per dare una risposta ai nostri assistiti». La mancata disponibilità di questi prodotti in farmaci «sarà un grande problema», evidenzia Mediati.

I farmacisti protestano

«In Italia è stata richiesta la vaccinazione anti-influenza praticamente quasi a tutti. I medici vaccineranno le categorie protette, a rischio, come gli anziani e i bimbi con patologie. Ma a tutti gli altri, dai ragazzi alla popolazione attiva e chiunque vuole proteggersi e vaccinarsi, oggi le farmacie devono dire no, non li abbiamo. Ma noi farmacisti non ci stiamo, vogliamo vendere i vaccini che, come i farmaci, devono essere disponibili nelle farmacie private. Dobbiamo essere in condizione di rispondere positivamente a chi ci chiede di acquistare il vaccino per proteggersi dall’influenza», chiosa.

«Il governo se ne occupi»

«Il nostro obiettivo è vaccinare le categorie a rischio, definite dal ministero della Salute. Il tema del libero mercato è un tema di cui si deve occupare il Governo in una strategia nazionale. Noi non possiamo farci carico del cittadino ordinario» A sottolinearlo è l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera. Crescono le difficoltà di approvvigionamento di dosi di vaccini antinfluenzali segnalate dalle farmacie. E a Palazzo Chigi non possono restare a guardare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica