Coronavirus, record di contagi dalla fine del lockdown: 1912 nuovi casi e 20 decessi. Allarme nel Lazio

venerdì 25 Settembre 18:18 - di Redazione

Ancora in aumento i casi di coronavirus nel nostro Paese. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 1.912 nuovi contagi (ieri erano 1.786) e 20 decessi (ieri erano 23) Che portano il totale delle vittime a 35.801 dall’inizio della pandemia. Sono i dati diffusi dal ministero della Salute nel bollettino odierno pubblicato sul sito della Protezione civile.

Coronavirus in aumento: 1.912 nuoci casi

Numeri importanti, ma fortunatamente molto lontani dalle cifre record della Francia e di altri paesi europei. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 107.269 tamponi, per un totale di 10.894.963 dall’inizio emergenza.  Cresce anche il numero dei guariti: il totale dei dimessi/guariti è di 222.716 (+954 nelle ultime 24 ore). Gli attuali positivi sono 47.718. Ad oggi sono 2.737  le persone ricoverate con sintomi, di cui 244 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare, invece, si registrano 44.737 persone. Anche oggi nessuna regione è a zero contagi.

Lombardia, Campania e Lazio in cima

La regione dove è stato registrato il maggior numero di nuovi casi resta la Lombardia con 277 positivi da ieri. Seguita dalla Campania con 253 casi e dal Lazio con 230 a fronte di oltre 11 mila tamponi. “Stesso numero di ieri, nonostante un aumento del numero dei tamponi. I dati sono in calo a Roma. Ma in lieve aumento nelle province. Mantenere alta l’attenzione”, ha detto l’assessore alla Sanità della regione Lazio, Alessio D’Amato. Che non ha escluso nuove misure restrittive. “Se la curva dovesse ancora salire, torneranno le mascherine obbligatorie anche all’aperto”.

Nessuna regione a zero contagi

Dietro al Lazio si posizionano il Veneto, con 196 casi, e la Toscana con 139. La Valle d’Aosta è l’ultima regione con un solo contagio nelle ultime 24 ore. Dei decessi quattro si registrano in Veneto, tre in Toscana, due in Lombardia, Lazio, Campania e Sicilia e uno in Emilia Romagna, Piemonte, Liguria, Marche e Puglia.

Allarme in Sicilia: 107 casi

Continua a salire la curva dei contagi in Sicilia. Dove nelle ultime 24 ore sono 107 i nuovi casi Coronavirus, di cui 6 sono migranti ospiti dell’hotspot di Lampedusa. Un dato che porta a quota 2.530 gli attuali positivi. Di questi i ricoverati con sintomi sono 235, mentre per 13 è stato necessario il ricorso alla terapia intensiva. Gli altri sono in isolamento domiciliare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica