Bellanova sfida Salvini e posta la foto su un trattore. Pioggia di commenti: ecco brava, vai a zappare…

sabato 19 Settembre 17:46 - di Redazione

Noi siamo quelli del trattore, non delle ruspe. “Lavoriamo la terra non per distruggere, ma per seminare”. Questa la didascalia scelta da Teresa Bellanova. La ministra dell’Agricoltura ha infatti deciso di condividere coi suoi follower di Twitter una foto che la immortala sorridente a bordo di un trattore. La Bellanova era in visita presso l’azienda “Mare vivo” a Castro, in Salento.

Gli utenti Twitter si scatenano

Gli utenti Twitter si sono scatenati: “Ecco brava, vai a zappare la terra”. “Gentile signora Bellanova ,le “ruspe”alle quale lei fa riferimento, distruggono il malaffare,i trattori sono spesso utilizzati per sfruttare i lavoratori”. “Omiodio …ma cosa state seminando ? Povertà e disperazione e sfruttamento io non so come fate a guardarvi allo specchio alla mattina.. chi usa davvero quel trattore ormai non riesce a mantenere la famiglia .. avete finito la presa in giro o continuate ancora molto?”.

L’attacco di Salvini: ministra “indegna”

Un altro fa notare: “Oltretutto non ha la minima idea di cosa sia un trattore perché quello lì non si può usare nei campi gli manca la gabbia protettiva antiribaltamento, come sempre solo figure penose sapete fare”. E infine: Ma non se le vada a cercare. Lasci perdere con queste banalità. Piuttosto ci dica in anni di sindacato cosa ha ottenuto per quel sud ancora miseramente nelle mani di caporalato e lavoratori in nero. Fatti non selfie…”. 

Gli utenti di Twitter non hanno mostrato di apprezzare la trovata di Teresa Bellanova che Matteo Salvini ha chiamato in causa più volte durante il suo tour elettorale in Puglia. “Parliamo di un territorio – aveva detto Salvini – dove l’agricoltura è fondamentale: un ministro pugliese come la Bellanova per gli agricoltori pugliesi ha fatto zero. Ha pensato alla sanatoria per i clandestini e intanto la xylella non solo non è stata fermata dove è nata ma sta rischiando di ammazzare le piante in giro per tutta la Puglia”. Definendola quindi “indegna”, aveva chiesto agli elettori pugliesi di mandarla a casa al più presto.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica