Sgarbi come una “ruspa” su Battelli: «Rispetto a Di Maio non solo farà cag***, ma ci farà ballare»

sabato 8 agosto 18:19 - di Redazione
Sgarbi

Poteva mancare il giudizio di Vittorio Sgarbi sul caso  Sergio Battelli? Certo che no e del resto come si può tacere del  37enne deputato del  Movimento 5 Stelle che con la sua  licenza di terza media si occupa per noi italiani di politiche dell’Unione europea? Siamo in mano sua, signori! L’Italia per la gestione dei fondi del Recovery Fund mette il suo destino nelle mani di politico che non ha neanche un diploma. Quando a garantire per lui è sceso in pista Di Maio in persona, Sgarbi  veramente non ha potuto esimersi da un’uscita delle sue:

Sgarbi corrosivo: “Tra Di Maio e lui…”

Fu Luigi Di Maio a volerlo  tesoriere del M5s e poi a “miracolarlo” per a ricoprire questo incarico prestigioso. Sgarbi stavolta sceglie il sarcasmo. E tira in ballo il curriculum dei due “statisti”. “Lo ha scelto Di Maio ma rispetto a lui – ironizza il critico d’arte  sui social – oltre alla licenza di terza media vanta 10 anni da commesso in un negozio di animali e chitarrista di una band rock. Non solo farà cag***e, ma ci farà ballare”.

Il web si sfoga: “Italia mortificata”

Che curriculum , ragazzi. Battelli su Fb non si tira indietro : “La riconferma a presidente della commissione per le politiche dell’Ue alla Camera è per me un grande onore e vorrei ringraziare tutte le forze di maggioranza e opposizione per la fiducia e la stima riposta nei miei confronti”. In realtà sui social sta ricevendo solo aspre critiche:  gli si fa notare che “è vergognoso accettare questi incarichi e e demoralizzante per un cittadini alzarsi al mattino e capire che il proprio futuro è in mano sempre e solo a incompetenti”. “Si dimetta”, implorano in tanti. Ma l’umiltà in questa Italietta a cinquestelle, non è di casa.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica