Roma, presi di mira i negozi. Una romena e una cilena fanno razzia e rubano merce per 10mila euro

venerdì 7 agosto 10:38 - di Giorgio Sigona
negozi

Hanno puntato ai negozi di Roma per “conquistare” un bottino sostanzioso. I carabinieri hanno arrestato due straniere in poche ore, nel centro storico della Capitale. La prima a finire in manette è stata una 32enne cilena, disoccupata e già nota alle forze dell’ordine. I militari l’hanno sorpresa subito dopo che aveva rubato tre borse del valore complessivo di 6.700 euro da una lussuosa boutique in piazza San Lorenzo in Lucina. A bloccarla, gli addetti alla sicurezza del negozio. Le borse erano nascoste in uno zaino che aveva in spalla.

Negozi di Roma sotto tiro, i furti della romena

Nel primo pomeriggio, invece, i carabinieri hanno beccato una 19enne romena che, insieme a una minore non imputabile, ha fatto razzia in più negozi all’interno della galleria Forum Termini e in via Cola di Rienzo. Con l’aiuto della piccola complice, ha portato via 16 profumi e una borsa da un negozio in via Cola di Rienzo. Inoltre, ha preso 17 completi intimi e 12 prodotti di cosmesi da due distinte attività nella Stazione Termini. I militari hanno recuperato tutta la merce e sequestrato una borsa schermata che la 19enne aveva usato per eludere le barriere antitaccheggio e la refurtiva. Il  valore complessivo della merce rubata era di 3.140 euro.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica