Roma, immigrato entra nell’ufficio postale e mostra i genitali. Le dipendenti terrorizzate

martedì 11 agosto 10:52 - di Roberto Mariotti
immigrato ufficio postale

Roma sempre più senza controllo, con gli immigrati che spadroneggiano e si rendono protagonisti di episodi inaccettabili. Molte le proteste dei residenti nel silenzio totale del Campidoglio. In poche ore una serie di violenze. Un immigrato egiziano si è presentato nel pieno della mattinata allo sportello dell’ufficio postale di piazza Dante. Quando gli hanno richiesto un documento si è tolto la mascherina rispondendo ad alta voce: «Ora ti faccio vedere io il documento».

L’immigrato crea il panico nell’ufficio postale

Immediatamente l’immigrato si è slacciato la cinta nell’ufficio postale. Ha tirato giù i pantaloni e il boxer e ha mostrato i genitali. Paura tra i presenti, una dipendente si è rifugiata con le colleghe in un angolo dell’ufficio e ha chiamato le forze dell’ordine. L’immigrato ha tentato di fuggire ma i poliziotti l’hanno bloccato e ora deve rispondere di tentata violenza sessuale.

A Tor Pignattara una lite finisce nel sangue

Ma non solo l’immigrato nell’ufficio postale. Violenza a Tor Pignattara, storico quartiere di Roma. Un altro immigrato, un 20enne senegalese senza fissa dimora e Incensurato, è stato accoltellato alla coscia sinistra. Il tutto, al culmine di una lite con alcuni connazionali. I carabinieri l’hanno soccorso e hanno iniziato a ricostruire la dinamica e rintracciare i responsabili. Il ragazzo, ricoverato al Vannini, ha avuto una prognosi di dieci giorni.

L’aggressione al bancomat di via Cassia

Ventiquattr’ore prima l’ennesima aggressione da parte di un altro malvivente. Un 44enne stava versando denaro al bancomat di via Cassia e all’improvviso l’hanno accoltellato al collo per rapinarlo. Il tutto, In all’esterno della Banca Intesa San Paolo che si trova al civico 917 della via Cassia. L’uomo era girato, l’hanno sorpreso alle spalle e l’hanno ferito usando un coltello da cucina. Nel caos generale, il rapinatore ha deciso di darsi alla fuga a mani vuote. L’ambulanza ha trasportato la vittima in codice rosso all’ospedale Villa San Pietro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica