Rapina e sparatoria in tabaccheria a Roma: la Polizia ferma tre pregiudicati

martedì 25 agosto 17:22 - di Carlo Marini

Sono state sottoposte a fermo di indiziato di delitto tre persone ritenute responsabili della rapina a una tabaccheria avvenuta, la settimana scorsa, in via Marco Besso in zona Vigna Clara a Roma. Due uomini con volto travisato, armati di coltello hanno minacciato il titolare della tabaccheria. Il proprietario si trovava all’interno dell’attività insieme al figlio. I rapinatori hanno iniziato a rovistare nei cassetti, trovando una pistola e 888 euro in contanti. Poi sono fuggiti.

La dinamica della rapina in tabaccheria

I rapinatori inseguiti dal figlio, proprietario della pistola, hanno esploso alcuni colpi in aria cercando di seminarlo, poi sono scappati con un’auto a bordo della quale li aspettava il terzo complice che faceva il palo. Immediato l’intervento degli agenti del commissariato Ponte Milvio che fin dall’inizio delle indagini hanno acquisito alcune informazioni, rivelatesi determinanti per la successiva individuazione dei malviventi. Il parziale della targa, lasciata in strada dai rapinatori, è infatti risultata corrispondere perfettamente ad una macchina notata qualche ora prima a Bastogi dai poliziotti

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica