Paura a Massa: migranti positivi al Covid escono dal centro di accoglienza e si riversano per strada

sabato 22 agosto 16:13 - di Massimo Baiocchi
Massa

Clima tesissimo a Massa. I migranti di un centro di accoglienza dove si è sviluppato un focolaio Covid si sono riversati per le strade. I residenti, impauriti, hanno chiamato i carabinieri e i poliziotti per farli tornare nella struttura. Tutti gli immigrati del centro di accoglienza, infatti, devono osservare la quarantena. Ma alcuni di loro non hanno assolutamente rispettato l’obbligo creando il caos.

Massa, l’uscita dei migranti in quarantena

Di sera, infatti, una giovane migrante positiva al coronavirus – ospite dello stesso centro di accoglienza -che è sotto sorveglianza sanitaria dalla Asl, è uscita dalla struttura. Come riporta La Nazione, altri migranti l’hanno seguita. Del resto, già dal pomeriggio avevano manifestato insofferenza per la propria condizione di quarantena.

L’intervento per non consentire il fuggi-fuggi

In pochi minuti si è diffuso il panico tra gli abitanti di Massa. I residenti da giorni denunciano il fatto che i migranti non rispettano le misure di isolamento sanitario, Escono dal centro e vengono a contatto con la popolazione esterna. All’uscita di alcuni di loro per strada, i cittadini hanno chiamato i carabinieri che poi hanno chiesto rinforzi a polizia e Digos. Diverse pattuglie sono quindi dovute intervenire per evitare il fuggi-fuggi dei migranti. Hanno avuto inizio lunghe trattative fino a quando sono rientrati nelle loro stanze nella struttura di Massa. La questura ha fatto sapere che non ci sono al momento denunciati.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica