Parma, marocchino devasta la stazione, il treno sta per deragliare. I carabinieri fanno il miracolo

domenica 2 Agosto 18:06 - di Angelica Orlandi
marocchino

Un marocchino ha devastato la stazione ferroviaria di Borgo Val di Taro, in provincia di Parma.  Ma soprattutto ha rischiato di provocare il deragliamento di un treno in transito lanciando delle transenne sui binari. Ancora una volta dobbiamo dire grazie ai carabinieri eroi. Hanno evitato quello che avrebbe potuto diventare  un grave incidente.

Marocchino distrugge la stazione di Parma

I militari dell’Arma hanno arrestato il 21enne marocchino per attentato alla sicurezza dei trasporti e danneggiamento aggravato. Arrivati sul posto dopo una segnalazione, hanno visto l’uomo praticamente fuori controllo Stava ancora danneggiando tutto quello che gli capitava: ha infranto il vetro di una porta, staccato l’obliteratrice dalla sede. Poi come una furia ha  divelto il tabellone degli orari e ha gettato tre transenne sul primo binario. Quegli oggetti sui binari avrebbero potuto provocare un grave incidente. Infatti proprio in quel momento stava arrivando in transito il Regionale 11902 in arrivo da La Spezia e diretto a Parma. A bordo c’erano centinaia di passeggeri.

Un carabiniere ferito per evitare il deragliamento

La prontezza di spirito e il coraggio di uno dei carabinieri sono state salvifiche. Nonostante l’imminente arrivo del convoglio, è sceso sui binari e ha rimosso due delle transenne: la terza è stata urtata dal treno e sbalzata ad una decina di metri. Il contraccolpo ha ferito lievemente il militare coraggioso, ora  in ospedale per le cure. Il marocchino è stato arrestato, il danno provocato ammonta a circa diecimila euro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica