Migranti, Salvini: «Lamorgese criminale. E se torna il virus sappiamo chi è il colpevole»

martedì 25 agosto 8:45 - di Paolo Sturaro
Salvini Lamorgese

Salvini va giù durissimo. La Lamorgese «è una criminale» per la gestione dell’immigrazione clandestina. Il leader della Lega lo dice a In Onda su La7. Il conduttore Luca Telese gli chiede di confermare il post sul suo blog dove campeggia una foto della ministra dell’Interno – insieme al premier Giuseppe Conte e a Teresa Bellanova – con la scritta Altri 58 positivi a Lampedusa, complici o criminali?. Per lei è una criminale?, chiede il giornalista. «Sì, certo», taglia corto il numero uno di via Bellerio.

Salvini: «Lamorgese ha quadruplicato gli sbarchi»

Salvini Accusa il governo e la Lamorgese in particolare. «Quadriplicare gli sbarchi è favoreggiamento dell’immigrazione clandestina», afferma. «L’attuale governo sta aiutando il traffico di esseri umani, sta semplificando la vita degli scafisti». La Lamorgese è una criminale? «Certo, la processeranno democraticamente gli italiani quando torneranno a votare», conferma il leader della Lega.

«Loro sbagliano e io vado a processo»

«Cosa propongo io? Il governo ricollochi gli immigrati clandestini negli altri Paesi europei come aveva promesso di fare. Invece, non ricollocano nessuno e ne fa sbarcare 15mila. Ditemi voi se poi devo essere io ad andare al processo il 3  perchè ho difeso i confini del mio Paese. Ad essere processati dagli italiani quando si voterà, dovrebbero essere gli attuali ministri che stanno trasformando intere città italiani in campi profughi…».

Gli immigrati positivi

Del resto i dati parlano chiaro. «Ci sono 65 nuovi casi di contagio in Sicilia. Su 65 sono 59 gli emigrati sbarcati a Lampedusa. Se qualcosa, Dio non voglia, tornerà, abbiamo nome cognome e indirizzo dei responsabili del ritorno del virus in Italia. E sono al governo in questo momento. O sono complici o sono incapaci».

Salvini e la scuola

Altro capitolo, la scuola. «Lo ripeto, non è possibile che insegnanti presidi genitori, studenti, non sappiano cosa succede tra pochi giorni. C’è un altro ministro fantasma che non è l’Azzolina: ho sentito a questo ministro direi che per tutto quest’anno gli universitari potrebbero non rientrare in classe a lezione ma è una follia. La didattica a distanza, l’università a distanza, ma insomma…», conclude Salvini.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica