Massimo Boldi: «Ci stanno terrorizzando e con le mascherine ci vogliono tappare la bocca»

venerdì 21 agosto 9:03 - di Liliana Giobbi
Massimo Boldi

Molti parlano di delirio, altri ironizzano e c’è chi gli dà ragione. È un Massimo Boldi catastrofista, quello che appare sui social. Vede complotti sul coronavirus e invoca l’intervento di Gesù. Il messaggio che manda è un po’ criptico, a metà tra l’ironico e il disperato. Forse esaspera i toni per rendere chiaro il concetto. «Stiamo vivendo un mondo che non va per niente bene», premette l’attore scatenando il web con un post sulla sua bacheca Facebook. Parla di coronavirus, non gli va giù come hanno gestito l’emergenza. Vede arroganza, imposizione, negazione della libertà. Invoca l’intervento divino. «I potenti padroni del pianeta hanno dichiarato guerra a se stessi. Non importa cosa è accaduto, non basta. Vogliono terrorizzare il mondo ancora di più. Mari, monti, regioni, Stati».

Massimo Boldi: «Il popolo ha paura»

L’attore comico ha vissuto il blocco delle riprese del cinepanettone Un Natale per Marte a causa i del Covid sul set. Due operatori della società di catering ingaggiata dalla produzione erano risultati positivi al coronavirus. “Cipollino” si scaglia contro i governi e le èlite politiche. La storia delle mascherine non gli va giù. «Il popolo ha paura», scrive ancora Massimo Boldi. «Teme la fine di un mondo a loro perfetto così come l’hanno conosciuto. Non vogliono tapparsi la bocca con mascherine da Pecos Bill».

«Ci vuole pazienza e coraggio, ma vinceremo»

E proprio per questo c’è il richiamo fortemente religioso, il richiamo alla Fede. «Forse è tempo che ritorni il salvatore del mondo. Sì, Lui… il supremo, nostro Signore, che si manifesti in qualsiasi forma atta a combattere la malasorte e l’indifferenza dei governi di ogni Stato, i padroni del mondo, cacciandoli per sempre dal paradiso terrestre. Lo dico e lo ripeto», continua Massimo Boldi. «Ci vuole pazienza e coraggio ma vinceremo ancora dopo 2000 anni». Sui social commenti a raffica, tra chi lo sostiene e chi invece lo “condanna”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica