Immigrati, razzie nei supermercati: 10.000 euro di bottino (pure 490 flaconi di spray antizanzare)

domenica 23 Agosto 10:54 - di Liliana Giobbi
supermercati

Tre romeni in provincia di Gorizia, un marocchino a Parma, un georgiano a Monopoli. Gli immigrati hanno preso di mira i supermercati. Bottino notevole per i tre romeni. Facevano “rifornimento” tra gli scaffali rubando di tutto. Per poi probabilmente “smerciare”. I carabinieri di Gradisca d’Isonzo hanno denunciato i tre stranieri per concorso in ricettazione. Si tratta di due uomini e una donna, tutti – come detto – originari della Romania. I militari li hanno trovati in possesso di un grande quantitativo di merce rubata in diverse catene di supermercati.

I romeni beccati con il bottino dei furti nei supermercati

Le indagini hanno avuto inizio in seguito a un furto di generi alimentari in un supermercato del posto, avvenuto lo scorso 10 agosto. Qualche giorno dopo gli agenti hanno rintracciato i ladri nei pressi del casello di Villesse, mentre stavano per lasciare l’Italia. A bordo del veicolo hanno trovato 750 confezioni di tonno in scatola e 490 flaconi di spray antizanzare, oltre a numerosi prodotti per la cura personale.

La merce aveva un valore di 10mila euro

I tre sostenevano di aver acquistato tutti i prodotti in Francia, senza però poter fornire nessuna prova a sostegno della loro versione dei fatti. La merce, per un valore di circa 10mila euro, è stata sequestrata.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica