Firenze, notte da incubo per una 86enne nella villa di Careggi: legata e minacciata con un coltello

domenica 16 Agosto 9:25 - di Liliana Giobbi
villa di careggi

Ha vissuto un vero incubo a Firenze, una donna di 86 anni. La sua villa di Careggi, sulle colline, trasformata in una trappola. Era in terrazza a cercare il suo gattino quando tre rapinatori hanno fatto irruzione in casa. Avevano il volto coperto dai passamontagna e i guanti per non lasciare impronte.

Il terrore nella villa di Careggi

All’improvviso la donna ha visto un’ombra, poi il terrore. Secondo le prime ricostruzioni, le hanno tappato la bocca per non farla urlare e trascinata all’interno, in camera da letto. Sotto la minaccia di un coltello, l’hanno costretta a dire dov’era la cassaforte. Subito dopo, le hanno legato le mani e i piedi, chiudendola a chiave in una stanza. Un cintura attorno ai polsi per non farla muovere.

Il ricco bottino portato via

I rapinatori sono riusciti ad aprire la cassaforte della villa di Careggi, portando via gioielli e prezioni per diverse migliaia di euro. Si parla di un valore che  si aggirerebbe sulle decine se non centinaia di migliaia di euro. L’anziana  ha sentito rovistare i rapinatori per tutta la casa per diversi minuti. Poi, non sentendo più nulla, è riuscita a liberarsi e a chiamare lei stessa le forze dell’ordine con un telefono che era nella stanza dove era stata chiusa. L’86enne ha fatto ricorso all’ospedale per gli accertamentie per fortuna non aveva lesioni.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica