Firenze, i romeni prendono di mira gli anziani: tolti soldi e orologi con la tecnica dell’abbraccio

sabato 8 agosto 8:27 - di Edoardo Valci
tecnica dell'abbraccio

Tre romeni hanno messo piede a Firenze e negli altri comuni della zona per mettere a segno furti di orologi e collanine. Per ottenere il bottino usavano la tecnica dell’abbraccio. Il sistema è collaudato: il truffatore individua la vittima, quasi sempre una persona anziana. La abbraccia facendole credere di conoscerla e sfrutta il contatto fisico per portarle via soldi e oggetti di valore.

Tecnica dell’abbraccio, un 83enne la prima vittima

I carabinieri del comando provinciale hanno arrestato tre persone, tutte di nazionalità romena,, ritenute responsabili dei furti con destrezza avvenuti negli ultimi giorni nella zona. I militari della compagnia di Borgo San Lorenzo avevano avuto la segnalazione del furto subito da un anziano. Gli avevano sottratto una collanina del valore di circa 1.500 euro. La vittima, un 83enne, ha immediatamente chiamato il 112. In base alle sue indicazioni, i carabinieri hanno individuato la donna di 38 anni che aveva abbracciato l’anziano e il suo complice, un 27enne che aspettava in auto.

A due anziani tolti i Rolex

L’altro episodio ha avuto luogo a Firenze. Una pattuglia della stazione di Campo di Marte, nel primo pomeriggio, ha notato una donna che seguiva da vicino un anziano che passeggiava con il cane. E ha collegato la circostanza a due denunce raccolte negli ultimi giorni. In viale Fanti e in via Baldesi, utilizzando la tecnica dell’abbraccio, una donna aveva sottratto due orologi Rolex a due anziani, uno dei quali novantenne. I carabinieri hanno così deciso di identificare la donna, una rumena di 24 anni. La giovane è stata riconosciuta dalle vittime dei precedenti furti.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica