Tunisino massacra il poliziotto che blocca la fuga dal centro d’accoglienza: l’agente è in ospedale (video)

sabato 4 Luglio 15:52 - di Martino Della Costa
Immigrati ospiti del centro d'accolgienza Villa Sikania frame da video Youtube

Un immigrato tunisino massacra un poliziotto che blocca la sua fuga dal centro d’accoglienza Villa Sikania, nell’Agrigentino. L’agente è in ospedale, ricoverato con diverse fratture al San Giovanni di Dio di Agrigento . E il caso, inaccettabile, rischia quasi di non fare più notizia. Ormai, infatti, i disordini, i tentativi di fuga, le reazioni violente degli immigrati ospiti del centro d’accoglienza Villa Sikania, non si contano nemmeno più. Noi stessi, negli ultimi mesi, ne abbiano dato conto più volte, in diverse occasioni. Ebbene, l’ultimo episodio rimbalzato ai disonori della cronaca risale a poche ore. Per l’esattezza a ieri sera, quando un gruppo di migranti ha tentato la fuga dalla struttura di Siculiana che li ospita, nell’Agrigentino.

Paura a Siculiana, immigrati fuggono dal Villa Sikania: un tunisino pesta un poliziotto

Momenti di paura e attimi di tensione pericolosa, quelli registrati appena ieri sera a Villa Sikania, che hanno fatto temere il peggio. Specie quando, nel tentativo di bloccare gli immigrati ospiti in fuga dalla struttura, un poliziotto è rimasto gravemente ferito, aggredito proprio da uno dei tunisini fuggiaschi. Secondo le prime informazioni, i migranti dell’ormai noto – e turbolento – centro d’accoglienza siciliano, in cui già da giorni si respira un clima di tensione, avrebbero approfittato dell’oscurità per cercare di allontanarsi dall’edificio che li ospita. Secondo quanto riferisce Il Giornale in queste ore, il gruppetto di extracomunitari sarebbe riuscito a trovare un varco dai cancelli laterali della struttura. Le forze dell’ordine, però, costrette a presidiare il posto h24, avrebbero scoperto il tentativo di fuga.

Bloccato durante la fuga, un tunisino pesta brutalmente un poliziotto: l’agente è in ospedale

E, proprio nel tentativo di bloccare uno dei fuggitivi – un giovane tunisino – un agente 50enne sarebbe rimasto ferito. Al punto che, per lui, i soccorsi giunti sul posto hanno ritenuto necessario il trasporto in ospedale. Dalla Questura di Agrigento fanno sapere che “tutti i migranti sono stati rintracciati”. A quanto apprendiamo anche da Libero sulla vicenda, dunque, l poliziotto 50enne ha riportato numerose fratture nel corpo, causate dalla violenza inflitta da un ospite fuggitivo. Si tratterebbe, questo, di un tunisino che però ha fatto perdere le sue tracce. Ad oggi, comunque, la Questura di Agrigento fa sapere che «tutti i migranti sono stati rintracciati».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica