Torino, rumena senza biglietto scatena il panico in metropolitana e minaccia i poliziotti

martedì 7 Luglio 11:30 - di Redazione
Torino

Ha passato un tornello della metropolitana di Torino. Ma non aveva il biglietto. La donna rumena, non appena gli addetti al controllo di Gtt l’hanno fermata, ha dato in escandescenze. Una scena incredibile, alla fermata XVIII Dicembre. La 49enne non era in preda a una furia incontrollabile e gli addetti hanno dovuto chiamare i poliziotti della Squadra Volante.

La rumena ha detto di essere residente a Torino

La rumena non ha voluto fornire le sue generalità. Un no categorico, un rifiuto netto. Gli agenti hanno provato a riportare alla calma la donna. A quel punto lei ha affermato di essere una rumena residente a Torino nel rione di Borgo Vittoria. Ma di non avere i documenti con sé.

La donna ha minacciato e insultato gli agenti

I poliziotti hanno deciso di portarla in Questura per gli accertamenti. È riesplosa la rabnia. La rumena ha insultato e minacciato gli uomini in divisa. Poi è venuta fuori la verità. La donna, infatti, aveva dato le generalità di un’altra persona, forse una conoscente, per evitare guai e controlli.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica