Selfie hot con Conte, la sua “allieva” attacca: “Volevo dirgli che ci lascia in mutandine” (video)

venerdì 3 Luglio 19:06 - di Marta Lima

Si chiama Alessandra Cantini ed è una scrittrice-artista-attrice livornese, già nota alle cronache per le sue provocazioni sexy, ad aver agganciato il premier Conte per strada chiedendogli di fare un selfie hot.

A pochi passi dalla sede del governo, ieri, si era avvicinata a Conte una ragazza vestita di giallo, senza mascherina, sorridendogli e chiedendo al premier di fare un selfie. “Ho sostenuto l’esame di diritto privato con lei a Firenze”, aveva detto al presidente del consiglio. Per poi aggiungere. “Dovrei togliermi mutande e reggiseno per fare foto di questo tipo. Facciamoci un selfie”. Ma Conte. al tentativo di avvicinamento, l’aveva gelata. “Manteniamo la distanza”.

Chi è la sedicente “allieva di Conte Alessandra Cantini

Alessandra Cantini,  nata a Livorno nel 1993, ha due lauree (una in Comunicazione Media e Giornalismo e una in Relazioni Internazionali), parla 5 lingue, ha partecipato a un film di Virzì come attrice, ha scritto un libro in difesa dei maschi, e si è candidata alle elezioni regionali in Toscana con Forza Italia. La ragazza aveva già fatto scandalo nello studio di Chiambretti, dove senza alcun pudore si era alzata il vestito e avva mostrato il lato B alle telecamere. Diverse anche le partecipazioni alla “Zanzara” di Cruciani.

La reazione piccata al gelo del premier

“Il prof si tenga pure la museruola, io non ne ho bisogno e a meno di un metro vi sbranerei già (non mi avete allontanata abbastanza) peccato che non ho tempo di togliermi le mutande e fare scandalo… adesso”, ha scritto ieri la Cantini sui propri profili social, aggiungendo. “Le mutandine non ce le avevo però l’ho provocato, volevo dirgli che ci lascia tutti senza niente, fate schifo”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica