Scontro social tra Scanzi e Senaldi. Il piacione del Fatto si vanta: io primo su Twitter. La replica: io invece lavoro

martedì 14 Luglio 17:45 - di Redazione

Andrea Scanzi si vanta per la classifica che lo vede ai primi posti tra i giornalisti più attivi sui social. Scanzi, giornalista del Fatto e ospite (quasi) fisso di Lilli Gruber, è al primo posto, seguito da Nicola Porro e Enrico Mentana. Non è una classifica che certifica la bravura, ovviamente, ma solo il protagonismo sui social con relativi seguaci. Una performance che con il giornalismo ha poco a che fare. Ma Scanzi se la rivende come se avesse vinto il Pulitzer.

Ecco il suo commento: “Primo posto ad aprile. Primo posto a maggio. E primo posto a giugno. Con distacchi abissali e la top ten dei post più performanti tutta mia. Che classifica meravigliosa. Spiace solo per l’assenza dei Bechis e Senaldi. Daje. E grazie!!! (Ma è solo l’inizio)”.

Pietro Senaldi, direttore di Libero, gli replica così: “Caro andrea complimenti. Dove sono? A lavorare… non ho instagram non ho tempo non uso facebook ho solo twitter e posto le mie interviste settimane dopo averle fatte. Non sono in concorso, facciamo due lavori diversi”.

Impietosi i commenti degli utenti. Scrive uno di loro: “Eppure un tempo I “giornalisti” si lodavano per articoli che scrivevano e competenza nell’esporre materia… Ora invece x attivismo sui social…”. E un altro ricorda che anche il Grande Fratello ha avuto altissimi share. Ma Scanzi, evidentemente, si accontenta di poco.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica