Roma fuori controllo, vandalizzate le macchine degli autisti Tpl. Interrogazione di FdI

giovedì 2 luglio 14:06 - di Redazione

Sul fronte della sicurezza per i cittadini e le loro proprietà, l’operato della giunta Raggi è sempre più deficitario. “Da settimane ormai le automobili private degli autisti del  Consorzio TPL Scarl, in servizio nel deposito di via Raffaele Costi, sono oggetto di gravi atti vandalici. Erano in sosta nel parcheggio pubblico adiacente all’impianto, ora sono  in stato pietoso: con i vetri rotti e la carrozzeria danneggiata. Fatti che destano particolare preoccupazione nel personale TPL. Che, anche in ragione del servizio di pubblica utilità che svolge, andrebbe adeguatamente tutelato. Da segnalare inoltre che nella stessa strada è stato nuovamente occupato un immobile, più volte oggetto di sgomberi: circostanza da valutare ai fini di una ipotetica connessione con gli atti delinquenziali rilevati”. Lo denunciano in una nota  Fabrizio Ghera, capogruppo di Fdi alla Regione Lazio e Francesco Figliomeni (Fdi), vice presidente dell’Assemblea Capitolina.

FdI sulle barricate

L’inerzia unita all’incapacità dell’amministrazione Raggi sono sotto gli occhi di tutti i romani. FdI è puntuale nella denunca delle lacune e dello stato di degrado della Capitale.  Ma “nonostante le ripetute denunce alla Pubblica Sicurezza, abbiamo presentato un’interrogazione sia al Consiglio Regionale che al Consiglio Comunale. Per chiedere ad entrambe le istituzioni di sollecitare le autorità di Pubblica di Sicurezza ad attuare misure di salvaguardia del personale TPL Scarl. E. E per richiedere a Roma Capitale  l’impiego  della Polizia  Locale in attività di controllo, di prevenzione e repressione dei suddetti fenomeni”

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica