Per Alex Zanardi è iniziato il risveglio progressivo dal coma. Gravi le condizioni neurologiche

giovedì 16 luglio 17:11 - di Redazione
zanardi

Per Alex Zanardi è iniziata la fase 2. Il progressivo risveglio dal coma assistito dopo il tragico incidente dello scorso 19 giugno. Nel quale il campione parolimpico è stato travolto da un tir, alla guida della sua handbike.

Lento risveglio dal coma per Alex Zanardi

“E’ stata avviata in questi giorni, in accordo con la famiglia, la progressiva riduzione della sedo-analgesia”. E’ la nota ufficiale della direzione sanitaria dell’ospedale  “Le Scotte” di Siena. Dove l’ex campione di Formula 1 è ricoverato nel reparto di terapia intensiva. Le sue condizioni restano però gravi e la prognosi riservata.

“In seguito alla riduzione della sedazione saranno necessari alcuni giorni per le ulteriori valutazioni da parte dell’equipe multidisciplinare. Che sta seguendo l’atleta. Per permettere ogni prosecuzione del suo percorso terapeutico e riabilitativo”. Lo ha spiegato Sabino Scolletta, direttore del Dipartimento emergenza-urgenza e dei trapianti dell’ospedale senese.

A preoccupare di più è il quadro neurologico. “Attualmente, rimangono stabili i parametri cardio-respiratori e metabolici. Permane grave il quadro neurologico. E  la prognosi rimane riservata”, spiegano i medici che seguono Zanardi.  Ulteriori informazioni sulle condizioni di salute di Alex Zanardi verranno diffuse la prossima settimana in accordo con la famiglia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica