Ostia, Rom offriva ai turisti prestazioni sessuali di un bimbo di due anni: il video dell’arresto del “mostro”

lunedì 27 Luglio 13:26 - di Marta Lima

Nel video, postato sulla bacheca Fb di un gruppo a sostegno dei poliziotti, le immagini del “mostro”, probabilmente sotto effetto di stupefacenti, arrestato domenica mattina sul litorale di Ostia, vicino a Roma. Stava provando a vendere le prestazioni sessuali di un bambino di due anni, che portava in braccio offrendolo ai turisti.

E’ stato proprio un turista a chiedere l’intervento dei militari della Guardia di Finanza che hanno arrestato un venticinquenne di etnia rom. L’uomo proponeva uno scambio tra il piccolo e una somma di denaro. Alla vista delle forze dell’ordine, il venticinquenne ha abbandonato il bimbo per strada, ma è stato inseguito e arrestato dai militari.  Sono in corso accertamenti per capire se il bambino sia vittima anche della complicità della mamma: probabilmente si tratta del figlio dello stesso arrestato, portato all’ospedale Grassi di Ostia per controlli.
Si indaga per capire se nei tanti campi Rom di Roma si verifichino altri episodi di “vendita” di bambini, come a Ostia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica