Milano, tre immigrati accerchiano un uomo per strada, lo massacrano di botte e lo rapinano

mercoledì 15 Luglio 8:29 - di Liliana Giobbi
Milano

Minuti di terrore, in pieno giorno a Milano, per un uomo di 39 anni. Tre immigrati l’hanno accerchiato, picchiato e rapinato. Per uno dei rapinatori sono scattate le manette, i poliziotti l’hanno infatti arrestato poco dopo l’aggressione.

Milano, la vittima è un cittadino peruviano

La vittima è un cittadino peruviano. Il trio, dopo averlo immobilizzato, lo hanno minacciato e in pochi istanti sono passati dalle parole alle botte. E una volta scaraventato a terra gli hanno portato via lo smartphone, il portafogli e lo zaino che aveva con sé. Infine hanno fatto perdere le loro tracce allontanandosi in tutta fretta.

La caccia agli aggressori e l’arresto

Gli agenti sono arrivati in breve con i sanitari del 118, che hanno medicato la vittima della violenza. I poliziotti, invece, hanno iniziato la caccia agli aggressori e hanno rintracciato uno dei tre malviventi nelle vicinanze. L’uomo, un peruviano di 31 anni, è stato trovato con addosso il portafogli della vittima. Gli agenti l’hanno arrestato con l’accusa di rapina aggravata in concorso.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica