«Metti la mascherina». E risponde scagliandosi come una furia contro il conducente dell’autobus

martedì 21 Luglio 10:09 - di Roberto Mariotti
conducente dell'autobus

I carabinieri hanno fatto luce sull’aggressione al conducente dell’autobus a Ivrea. Al termine delle indagini hanno individuato e segnalato alla Procura dei Minori un diciassettenne. Lo ritengono responsabile degli atti di violenza sul mezzo dell’azienda di trasporti Gtt.

La richiesta del conducente dell’autobus e la reazione

La vicenda ha avuto inizio quando il conducente dell’autobus aveva chiesto al giovane di indossare la mascherina per tutelare la salute di tutti i passeggeri. Il diciassettenne ha letteralmente perso la testa, andando su tutte le furie. In preda alla rabbia, ha scatenato il caos a bordo del mezzo. Prima ha rivolto una serie di pesanti insulti all’autista e poi ha preso a calci la paratia in vetro che proteggeva la postazione.

Le indagini dei carabinieri hanno fatto individuare il 17enne

Dopo questa escalation di violenza, il ragazzo è sceso dal mezzo e si è allontanato facendo perdere le proprie tracce. I carabinieri, allora, hanno lavorato sulle informazioni date dal conducente dell’autobus e hanno visionato le riprese delle telecamere di sorveglianza installate sul mezzo.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica