La storica sezione Msi di via Assarotti a Roma rischia la chiusura. La mobilitazione per salvarla

lunedì 20 Luglio 19:04 - di Annamaria Gravino

Isabella Rauti, Domenico Gramazio, Claudio Barbaro, Maurizio Gasparri, Chiara Colosimo, Roberta Angelilli, concluderà Oddo. Insieme agli altri daranno vita a una sorta di maratona oratoria alla quale, chi vorrà, potrà partecipare raccontando storie e aneddoti di questo luogo così particolare e simbolico.

Via Assarotti: l’anima sociale e popolare del Msi

Molte cose si possono dire di via Assarotti e molte saranno raccontate. Tutte però sono legate da un filo comune, dal carattere precipuo di questo luogo. Via Assarotti, più di altre sezione, ha sempre rappresentato l’anima sociale e popolare della destra; la sua capacità di stare tra la gente; di ascoltare e parlare con i più deboli; di raccogliere consensi in un quartiere che, nella visione stereotipata della politica, doveva essere appannaggio esclusivo della sinistra e invece trovava nel Msi il suo più autentico interprete. Per questo è sempre stata una sezione che dava fastidio. Per questo continua a essere una sezione che qualcuno vorrebbe vedere chiusa. Anche per questo, più che mai, è una sezione che va salvata.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica