La viceministra grillina offende i ristoratori: “C’è la crisi per il Covid? E allora cambiate mestiere”

sabato 18 luglio 15:03 - di redazione

Aiutare i ristoratori a cambiare attività, perché con il Covid la gente ha cambiato stile di vita. Le parole di Laura Castelli, viceministro M5S dell’Economia, creano sconcerto e rabbia nella categoria, tra le più colpite dalla crisi sanitaria. Al Tg2 Post la Castelli aveva detto: “La crisi ha spostato la domanda e l’offerta, le persone hanno cambiato il modo di vivere e bisogna aiutare gli imprenditori verso nuovi business. Se una persona decide di non andare più al ristorante, bisogna aiutare il ristoratore a cambiare attività”. In pratica, i ristoratori devono arrangiarsi. Il suggerimento del governo è: cambiate mestiere.

Trancassini (FdI): Castelli deve cambiare mestiere non io

Paolo Trancassini, deputato di Fratelli d’Italia e proprietario del ristorante più antico di Roma, replica con durezza. “Ascoltare il viceministro Laura Castelli consigliare ai ristoratori, me compreso, di cambiare mestiere lascia increduli e genera rabbia in ognuno di noi. Sorprende la superficialità dell’approccio ad un tema così drammatico, che ricordo alla ‘ignorante’ rappresentante del Governo, riguarda non pochi ristoratori ma migliaia di posti di lavoro legati all’enorme filiera della ristorazione: cuochi, camerieri, commercianti, agricoltori, artigiani, etc. dovrebbero tutti cambiare mestiere solo perché un Governo di incapaci si arrende davanti alla crisi del settore e con una presunzione inaccettabile resta sordo alle proposte concrete per affrontare questa problematica. No viceministro Castelli, io non cambio mestiere, lo cambi lei così da regalarci almeno una speranza”.

Zicchieri (Lega): dichiarazione vergognosa

Per il deputato della Lega Francesco Zicchieri quella di Laura Castelli è “una dichiarazione ignobile e vergognosa che offende migliaia di imprenditori, operatori e loro dipendenti che stanno affrontando una crisi gravissima senza alcun sostegno dallo Stato. La Castelli si dimetta mettendo fine a due anni di gaffes, strafalcioni e idiozie varie. Dopo Beppe Grillo che definisce Roma una ‘fogna’, ora la Castelli che se ne esce con questa frase vergognosa: la dimostrazione che tra i 5 Stelle sono ormai allo sbando, in piena crisi di nervi”.

Lollobrigida (FdI): a casa subito

Il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, commenta su Twitter: “Ristoratori in crisi? Cambino lavoro dice la grillina Laura Castelli. Finirà che sputando sangue, con coraggio e passione, gli imprenditori probabilmente salveranno le aziende nonostante questi al governo. Ma alle prossime elezioni faranno di certo cambiare lavoro a gente come lei. A casa subito”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Forconi 19 luglio 2020

    Laura castelli vada a seminare patate e broccoli ma lasci perdere il governo che ne guadagnerebbe di più lo Stato come immagine.

  • Silvia Toresi 19 luglio 2020

    I grillini cambiassero mestiere e nazione!!!!! Che andassero a far danno da qualche altra parte!!!!

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica