Italo Bocchino, direttore editoriale del “Secolo d’Italia”, eletto vicepresidente della Fieg

mercoledì 8 luglio 18:02 - di Redazione
italo bocchino

L’Assemblea della Categoria degli editori di testate digitali associate alla Fieg si è riunita, in videoconferenza, e ha eletto presidente della categoria Renato Soru, presidente e amministratore delegato di Tiscali Italia, e vicepresidente Italo Bocchino, direttore editoriale e componente del Cda del Secolo d’Italia.

Italo Bocchino vicepresidente della Fieg

Lo ha comunicato la Federazione Italiana Editori Giornali,  sottolineando che il presidente e il vicepresidente della categoria entrano a far parte del Consiglio generale della Fieg. «Ai neoeletti, – ha scritto la Fieg – le congratulazioni e gli auguri di buon lavoro da parte del presidente della Fieg, Andrea Riffeser Monti». Lo riporta giornalistitalia.it.

Giornalista e politico, deputato dal 1996 al 2013

Un nuovo traguardo raggiunto, una nuova avventura che comincia. Giornalista e politico,  Italo Bocchino  è nato a Napoli il 6 luglio 1967. Un  lungo percorso politico, il suo. Impegnato a destra sin da ragazzo, ha ricoperto ruoli importanti nelle organizzazioni giovanili del Msi, a Perugia e a Napoli. Ha sempre contribuito alla crescita del FdG e del Fuan, in anni difficili, quando fare politica a destra era un rischio. Poi ha raggiunto Montecitorio: è stato infatti eletto deputato alla Camera dal 1996 al 2013, prima con An poi con PdL ed infine Fli.

Portavoce di  Giuseppe Tatarella, è stato uno dei “padri” del quotidiano napoletano Roma. .Il 14 giugno 2014 la Fondazione Alleanza Nazionale lo ha designato direttore editoriale del Secolo d’Italia.

A Italo Bocchino giungano le congratulazioni e gli auguri del Secolo d’Italia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica