Coronavirus, crollano i contagi. Annuncio italiano: “Il vaccino è pronto, costerà solo 2 euro”

lunedì 27 luglio 18:38 - di Robert Perdicchi

Buone notizie dal bollettino di oggi sul coronavirus, anche se i dati del lunedì risentono del numero minore di tamponi effettuati nel fine settimana. Sono 5 i morti per coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore. Le vittime, dall’inizio dell’emergenza, sono 35.112. Le buone notizie arrivano però sul fronte dei nuovi contagiati, che sono 170 , un numero inferiore a quello dei giorni precedenti. In totale i contagiati dall’inizio dell’emergenza sono 246.286. I guariti nelle ultime 24 ore sono 147 e portano il totale a 198.593, scacciando i profeti dell’allarmismo ingiustificato.

Coronavirus, cinque regioni senza morti

La diminuzione dei tamponi (oggi 25.551, la metà della media quotidiana) spiegano in parte i dati confortanti, ma il trend sembra buono e il calo è distribuito su tutte le regioni, con l’eccezione della Liguria che sale da 3 a 24 nuovi casi. Segnalano una vittima ciascuna cinque regioni: Piemonte, Lazio, Puglia, Abruzzo e Sardegna. Mentre sono cinque anche le regioni senza nuovi casi odierni: Friuli Venezia Giulia, Umbria, Sardegna, Calabria e Valle d’Aosta.

La Lombardia fa segnare zero decessi

Quarto giorno consecutivo senza decessi di persone positive al coronavirus in Lombardia e sei province (Cremona, Lodi, Mantova, Pavia, Sondrio e Varese) a zero contagi. Secondo i dati forniti dalla Regione i morti dall’inizio della pandemia sono 16.801. Sono 34 i nuovi casi positivi di cui 6 ‘debolmente positivi’ e 3 a seguito di test sierologici. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore, si comunica dal Pirellone, sono 3.992, per oltre 1,26 milioni dll’inizio della pandemia. I ricoverati negli ospedali lombardi sono 137, due in meno rispetto a ieri, mentre in terapia intensiva sono ricoverate 14 persone, una in più di ieri. I guariti e i dimessi sono complessivamente 72.429, in aumento di 80 unità da ieri.

Gallera: “Prosegue il trend incoraggiante”

“Continua il trend dei dati incoraggianti in merito all’emergenza Covid, anche se non dobbiamo abbassare la guardia nei confronti dei focolai, anche di piccole dimensioni, che le nostre strutture sanitarie territoriali stanno scovando e bloccando ancora in fase embrionale”, commenta l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera.

Il vaccino sarebbe pronto per fine anno

Oggi, dalle colonne di Libero, è arrivato un annuncio importante: entro l’inizio del 2021 il vaccino anti-Coronavirus, messo a punto dall’Università di Oxford in collaborazione con l’Irbm di Pomezia sarà finalmente in commercio. E costerà al massimo 2-3 euro. Lo ha detto Piero Di Lorenzo, presidente dell’azienda italiana coinvolta nello sviluppo del vaccino, che ha sottolineato che “entro la fine dell’anno in corso arriveranno milioni di dosi, la copertura entro pochi mesi sarà nel complesso buona, anche se penso che i governi prima organizzeranno la vaccinazione delle categorie più a rischio”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica