Clandestini escono dal tetto del camion e fuggono in autostrada: l’ennesima beffa all’Italia (video)

giovedì 2 luglio 12:35 - di Gigliola Bardi
camion pieno di clandestini

Auto in coda in autostrada, dal tetto di un camion spunta una testa, poi la persona intera che, approfittando del traffico a rilento, si cala giù. E poi di nuovo la scena si ripete uno, due, tre, quattro volte. Si tratta di clandestini. Il tratto di strada, secondo il Comitato autostrade chiare, è il bivio tra la A10 Genova Ventimiglia e la A26 Voltri Gravellona Toce. La sequenza è stata ripresa dagli automobilisti in fila dietro al camion e presto ha fatto il giro del web.

“Guarda il camion pieno di clandestini, roba da matti!”

“Guardate il camion pieno di clandestini. Guarda che roba da matti, guarda là. Guarda, guarda”, è il commento di uno degli automobilisti che riprendono la scena. “Guarda quanti ce n’è, guarda quanti ce n’è”, continua a ripetere l’altro passeggero. “È pieno, è pieno”, ripete il primo uomo, ironizzando sul fatto che “son piccolini, son giovani”. Sull’episodio, che si sarebbe verificato il 30 giugno, secondo quanto riferito dalle cronache locali, indaga la polizia stradale. Informati da una telefonata, gli agenti avrebbero anche fermato il conducente, che si sarebbe detto all’oscuro di quello che avveniva nel mezzo.

Salvini: “Senza parole. Vergogna”

Il filmato è stato ripreso anche Matteo Salvini e da altri esponenti leghisti, fra i quali Lucia Borgonzoni. “Autostrade in Liguria bloccate a causa dell’incapacità del governo? Ne approfittano i trafficanti di schiavi con clandestini che si calano dal camion e si buttano sulla carreggiata! Davvero senza parole. Porti aperti, sbarchi continui e confini colabrodo, ma cosa stanno facendo diventare l’Italia?!? Vergogna!”, ha scritto il leader della Lega.

https://www.facebook.com/salviniofficial/posts/10157869455403155

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica