Arenzano, immigrato getta sacchetti d’immondizia sulle auto in transito e aggredisce i carabinieri

giovedì 16 luglio 8:28 - di Liliana Giobbi
Arenzano

Un’altra vicenda inaccettabile, ancora paura e violenza. Stavolta la notte di follia c’è stata ad Arenzano. Protagonista un 32enne marocchino sul lungomare. L’uomo ha iniziato a gettare i sacchetti della spazzatura pieni contro le auto in transito. A quel punto alcuni cittadini hanno dato l’allarme informando i carabinieri.

Arenzano, l’immigrato ha spinto a terra il carabiniere

I militari sono arrivati nel giro di pochi minuti e dopo aver individuato il 32enne hanno cercato di bloccarlo. L’uomo ha reagito, rifiutandosi di farsi identificare. Con violenza, ha spinto a terra un carabiniere e ha tentato di fuggire. Poi un’altra colluttazione con i militari che l’hanno fermato.  Il marocchino è stato arrestato per resistenza a Pubblico ufficiale.

A Roma un caso simile al Casilino

Una vicenda, quella di Arenzano, che ha un precedente simile a Roma. Alcuni giorni fa, infatti, un immigrato inveiva contro le auto che passavano al Casilino e lanciava sassi. Le conseguenze sono state gravi perché una donna ha perso un occhio.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica