Al via la manifestazione di piazza del Popolo: «Non ci hanno spaventato»

sabato 4 luglio 11:06 - di Valter Delle Donne

“Fate sentire la voce di piazza del Popolo, che spettacolo. Se tutti si siedono, tra due minuti cominciamo questa straordinaria giornata. Per chi ci seguirà da casa fate sentire quanti siamo e quanta voglia abbiamo di essere qua”. Così Matteo Salvini ai manifestanti arrivati alla kermesse del centrodestra.

Maglie ai manifestanti di Piazza del Popolo

Maria Giovanna Maglie: “Non ci hanno spaventato. Eccoci qua di nuovo. Prudenti ma non terrorizzati. Attenti ma non proni. Io evidentemente sono un po’ malfidata. Ma quando continuano a dirci che ci sono nuove ondate, che c’è pericolo è perché non vogliono che ci siano spettacoli straordinari come questo. Sapete benissimo che ci hanno rubato la primavera. Costretti in casa, una pandemia orribile che si poteva evitare. Ricordate tutte le bugie di Pechino e dei cinesi. E ricordate chi ci ha messo agli arresti domiciliari e che ha messo sotto accusa una regione eroica come la Lombardia. Oggi ci attende lo tsunami economico. Si poteva evitare, si potevano trovare misure in tempo. Di fronte a questa situazione abbiamo un governo che non è all’altezza del comico. Io perché sono malfidata dopo tanti anni di osservazione, vedo che questo Paese potrebbe essere svenduto proprio ai cinesi che ci hanno infettato”.

Il centrodestra è la soluzione ai problemi dell’Italia

“Ci vorrebbero in monopattino o a piedi, tornati indietro definitivamente. Il centrodestra non intende accettare tutto ciò. E voi che siete qui non volete accettarlo. Certo, la piazza non basta ma la piazza segnala. C’è una coalizione di centrodestra che è l’alternativa per chi il Paese vuole vederlo crescere e non lo vuole vedere svenduto. Leggo che il centrodestra non è unito. Più leggete queste cose, più non ci volete credere.

Questa piazza dice che il centrodestra non è un partito unico, ma è una coalizione che si presenta unita come alternativa di governo. Ce la possiamo fare a mandarli a casa”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • pinco 4 luglio 2020

    fate presto prima che sia troppo tardi e dobbiamo necessariamente chinare il capo alla maledetta europa viva l ITALIA libera

  • Franz 4 luglio 2020

    Ricordate oggi agli schutzen (con due puntini sulla u, per essere precisi) che l’alto adige è Italia e sempre lo sarà. Ieri loro
    hanno presentato il loro programma separatista, io da italiano con cognome tedesco domando un Nuovo Risorgimento per cui tutti gli italiani si sentano orgogliosi di esserlo alla faccia di chi ci denigra

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica