Segreto di Stati (generali). Che cosa nasconde Conte

sabato 13 giugno 6:00 - di Francesco Storace

E’ un segreto di Stati. Giuseppe Conte non vuole giornalisti agli stati generali dell’economia che cominciano oggi. Non solo non si deve discutere in Parlamento, ma nemmeno si deve sapere che cosa ha in mente il megalomane di Palazzo Chigi. Ai cronisti non resterà che spiare le auto blu all’adunata personale del capo del governo. Oppure assoldare hacker in grado di intercettare i colloqui del Casino (autentico) di Villa Pamphili. Quell’assembramento di figuranti e cortigiani assoldati dal premier non deve essere disturbato. Per evitare che si scorgano le bolle di sapone che usciranno dalle bocche dei luminari chiamati al capezzale dell’Italia in mutande.

Segreto di Stati….

Diciamolo che è francamente curioso. Il governo non vuole i giornalisti, evita il popolo, ignora il Parlamento con le sue regole. Ovvio che in un posto del genere l’opposizione abbia fatto bene a non andarci. Avrebbe rischiato il contagio, raptus più che virus.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Pino 14 giugno 2020

    Mattarella! Le cupole hanno sempre un capo. Inutile affannarsi con la vecchia gerarchia di uomini, ominicchi, quaraquaquà. La condizione del paese è eccezionalmente grave e
    l’unico conte che conta è l’elemento tempo, che gli consente la messa a punto della trappola per l’Italia. A condizioni eccezionali vi siano atti eccezionali, altrimenti è vero che la democrazia è un ‘non bene’ se lasciata in mano ai sottopancia che gestiscono i ‘servizi’ !

  • Menono Incariola 13 giugno 2020

    Piu’ che continuare inutilmente a “bussare”, questo direi e’ il momento di “sprangare”!
    Oramai i ruoli di Destra e Sinistra si sono invertiti, e bisogna ricordare come la sinistra vinse molte battaglie sui diritti dei lavoratori: certamente non solo con belle parole, ma con piazze che minacciavano di dar fuoco ai palazzi.

  • avv.alessandro ballicu 13 giugno 2020

    è un’iniziativa eversiva perchè sottrae al parlamento le scelte di politica economica,
    è propedeutico alla richiesta, premeditata e scellerata, di chiedere prestiti alla ue , al di là dei nomi in inglese e/ o acronimi vari, che sono subordinati a riforme ( anticostituzionali) ultra liberiste( ulteriori privatizzazioni, liberalizzazioni, digitalizzazione totale) che avranno come unico risultato: distruggere posti di lavoro; ridurre guadagni e diritti dei lavoratori, consentire alla cina ed alle multinazionali straniere di comprare a vil prezzo: beni , imprese , monumenti e bellezze naturali del paese.
    praticamente : alto tradimento, intelligenza con lo straniero. conte è l’ennesimo commissario liquidatore al servizio della plutocrazia, traditore della patria

  • Pino 13 giugno 2020

    Il problema vero è Mattarella, che ha reinventato la lettura della costituzione ed ha cancellato i contrappesi istituiti dai costituenti. Ma non si riesce a neutralizzarlo? Nulla di cruento, per l’amor diddio tutto secondo le tradizioni, nessuno si scanti !

  • Cervohold 13 giugno 2020

    Forse devono nascondere il fatto che prendono ordini dalla UE, che lesina le palanche, ma pretende riforme tutte contro gli interessi del popolo italiano. Il loro credo è che il popolo va educato per forza o per amore, tutti i provvedimenti approvati da Agosto in poi intaccano, tanto o poco, le libertà individuali del cittadino, un passo alla volta gli Italiani si ridurranno come i cinesi ai tempi della Rivoluzione Culturale. Tocca a noi dire resistere…….resistere…………..resistere.

  • federico 13 giugno 2020

    Segreti? Bastava andarci! Eravate state invitati! È stato un enorme errore non andarci: forse qualche consenso in più in cambio dell’irrilevanza internazionale. Non vi abbiamo votati affinchè ve ne stiate a casa. Spero qualcuno dei vs leader approfitterà del tempo libero per studiare almeno l’inglese

  • Afdero 13 giugno 2020

    Opposizione ci sei? Oppure il popolo deve fare da se?

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica