Sanificato il tesoro di San Gennaro: è considerato il più prezioso del mondo

giovedì 11 giugno 17:00 - di Penelope Corrado

È prevista per sabato 13 giugno la riapertura, dopo il lockdown causato dall’emergenza coronavirus, del Museo del Tesoro di San Gennaro di Napoli. Una scelta voluta dal direttore Paolo Jorio che, nonostante la crisi del settore turistico, ha voluto dare un segnale alla città. Le opere sono state quindi sanificate oggi. Tra le più importanti la celebre Mitra, il cappello del cardinale con dozzine di pietre preziose incastonate e considerato l’oggetto più prezioso del mondo.

Il tesoro di San Gennaro “appartiene al popolo napoletano”

Nel museo sono custodite meraviglie che hanno un valore astronomico senza pari al mondo. Il tesoro di San Gennaro è più ricco persino della raccolta di gioielli della corona d’Inghilterra e del tesoro degli zar di Russia. Al contrario, nel corso dei secoli, ha continuato ad accrescere, in numero e valore. Tuttavia, la caratteristica veramente unica del tesoro è che esso non appartiene alla chiesa come i tesori del Vaticano. Non appartiene allo Stato come i tesori del Quirinale. Il tesoro di San Gennaro, così come le ampolle contenenti il sangue, appartengono solo ed esclusivamente al popolo napoletano, ad ogni singolo cittadino napoletano, il quale ne è custode e garante e lo conserva intatto da secoli.

Come fare per accedere al museo napoletano

Per accedere al museo l’emergenza covid-19 ha rivoluzionato le regole d’accesso:  Prenotazione on line e telefonica per distribuire l’afflusso in orari preordinati, obbligo della mascherina, segnaletica di distanza sociale, misurazione della temperatura corporea di ciascun visitatore all’entrata, con divieto di accesso, ovviamente, di chi supera i 37,5°, queste le principali disposizioni attuate per attenersi alla normativa anti Covid.
Sarà inoltre possibile scaricare gratuitamente sul proprio cellulare (Ios e Android), senza quindi dover usufruire dei tablet e delle cuffiette fornite dalla biglietteria, l’applicazione mobile con la Guida Multimediale multilingue con contenuti di approfondimento attivati in Realtà Aumentata.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica