Roma, prostituta albanese picchia, sequestra e rapina un uomo lasciandolo sul balcone 

venerdì 19 giugno 8:45 - di Paolo Sturaro
prostituta albanese

Sequestrato e rapinato a Roma. La Polizia ha arresta una prostituta albanese di 32 anni. Le indagini hanno preso il via quando l’uomo ha telefonato al 112. Denunciava di essere stato rapinato in via Micucci, presso un affittacamere.

La prostituta albanese ha agito con forza

Agli agenti l’uomo ha dichiarato che la donna l’aveva malmenato e spinto sul balcone. Lì l’ha rinchiuso dopo aver abbassato la serranda e chiuso la finestra. Nella circostanza la prostituta albanese gli ha rubato tutti gli effetti personali appropriandosi anche della sua auto. Secondo alcuni testimoni oculari, si sarebbe poi allontanata in macchina con due complici, un uomo e una donna.

La vittima è un uomo di 47 anni

L’autovettura, abbandonata, è stata rintracciata in via Pietro Crostarosa grazie al sistema di allarme satellitare montato a bordo. Poco dopo, due donne – una corrispondente alle descrizioni fornite dal 47enne rapinato – sono state fermate nelle vicinanze di via San Giusto dagli agenti del commissariato Romanina.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica